Spagna, arrestati due ragazzi italiani: accusati di stupro a Barcellona

0
8

Spagna, due ragazzi italiani sono stati arrestati a Barcellona accusati di aver drogato e poi stuprato due ragazze conosciute in un bar.

chi l'ha visto raiola

I Mossos d’Esquadra, la polizia locale catalana, ha arrestato giovedì scorso due turisti italiani 23enne, accusati di aver drogato e poi stuprato due ragazze coetanee a Barcellona. Riporta la vicenda il giornale spagnolo La Vanguardia. Tutto sarebbe successo il 16 agosto, ma i due turisti italiani sono stati arrestati solo questo giovedì, 20 agosto. Secondo la ricostruzione riportata sul giornale sopracitato le due ragazze erano con un gruppo di amiche in un locale a Sant Adrià de Besòs, a Barcellona, quando hanno cominciato a parlare con i due ragazzi italiani che sedevano al tavolo accanto al loro. Si sono risvegliate all’improvviso la mattina dopo, a casa, confuse e senza riuscire a ricordare cosa fosse successo durante l’ultima parte della serata e poi la notte.

Potrebbe interessarti leggere anche –> Arrestato a 13 anni per lo stupro di una coetanea in un parco

Barcellona, arrestati due italiani accusati di stupro

L’unica cosa che ricordano le due ragazze è essersi ritrovate completamente nude in un appartamento che non era il loro, in compagnia dei due ragazzi conosciuti nel locale, entrambi in procinto di avere rapporti sessuali approfittando del loro evidente stato di impotenza e smarrimento. Inizialmente nessuna delle due vittime riusciva a ricordare come e quando fossero tornate a casa, ma grazie ad un’applicazione mobile hanno scoperto di aver utilizzato un servizio taxi. Dopo la prima approssimativa ricostruzione dei fatti le due ragazze si sono recate in ospedale, dove sono state sottoposte a diversi esami. L’analisi dei risultati ha rivelato che entrambe avevano assunto nella notte, evidentemente involontariamente, un farmaco contenente benzodiazepine. Lo bensodiazepine è uno psicofarmaco con forti effetti sedativi, amnesici e rilassanti, che di solito viene prescritto per curare l’insonnia o l’ansia. Gli agenti sono riusciti a identificare i due ragazzi italiani, colpevoli dell’accaduto, attraverso i social network usati dai quattro protagonisti durante la serata. Sempre grazie ai social le indagini sono riuscite a collocare il luogo dell’abuso, avvenuto nel quartiere di Eixample.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!