Home News Uomo morso da una falsa vedova nera finisce in ospedale con una...

Uomo morso da una falsa vedova nera finisce in ospedale con una terrificante ferita

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:32
CONDIVIDI

Un padre di famiglia è stato morso da una falsa vedova nera mentre faceva giardinaggio, dopo due giorni è finito in ospedale.

Due settimane fa Ian Hamer, padre di famiglia di Birkenhead (Wirral, Inghilterra) si è ritrovato in casa senza nulla da fare dopo che la loro vacanza è stata annullata. Così, per occupare il tempo, l’uomo si è dedicato al giardinaggio. Mentre rimuoveva alcuni rovi, Ian ha sentito un forte dolore al polpaccio, ma non si è preoccupato pensando di essersi semplicemente punto.

Leggi anche ->Estate 2020, ragno violino: come riconoscerlo e cosa sapere

Nel corso della serata, però, il dolore non accennava a diminuire e osservando la gamba l’uomo ha notato che aveva una piccola vescica. La domenica l’uomo ha cominciato ad avvertire un dolore all’inguine. La moglie, che di professione fa l’infermiera, ha pensato che potesse trattarsi dell’ernia, ma il giorno dopo le condizioni del marito sono peggiorate in maniera preoccupante: “Come ogni uomo ha atteso il giorno successivo per contattare il medico, il quale gli ha prescritto antidolorifici e antibiotici. All’ora del te però la vescica era peggiorata: più grossa, arrossata e irritata”.

Leggi anche ->Vogliono essere come Spider Man | si fanno mordere da un ragno velenoso

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Uomo morso da una falsa vedova nera ricoverato con una ferita terrificante

La donna era preoccupata e lo ha invitato a contattare nuovamente il medico, il quale ha consigliato di completare il ciclo di 48 di antibiotici. La sera stessa, però, Ian stava molto male: aveva la febbre, spasmi muscolari ed era incapace di alzarsi dal letto. A quel punto è stato evidente che dovesse andare al pronto soccorso. L’uomo è stato ammesso in ospedale e curato per un’infezione della pelle. I medici gli hanno somministrato diversi antibiotici finché uno di questi non ha fatto effetto e lo ha fatto guarire. Dopo 4 giorni in osservazione, l’uomo è potuto tornare finalmente a casa, tuttavia continua a prendere antibiotici.

Cercando di capire cosa fosse successo, i due coniugi hanno cercato su internet e scoperto che la sua ferita e i suoi sintomi erano compatibili con il morso di una Steatoda Grossa. Il ragno in questione ha l’aspetto della pericolosissima vedova nera, ma il suo morso per quanto doloroso non è letale per l’uomo. Scoperta nel 1858, appartiene alla famiglia delle Theridiidae, la medesima delle vedove nere. Proprio la somiglianza con il ragno velenoso gli ha fatto guadagnare il soprannome “falsa vedova nera” o “nobile vedova”.