12enne annegata, l’accusa dei genitori: “L’hanno filmata invece di salvarla”

La giovane studentessa e ballerina Ava Grey è annegata nel fiume Leven a Balloch, nel Dunbartonshire, in Scozia, mentre stava nuotando con gli amici. 

I familiari di Ava Gray, la 12enne annegata domenica mentre giocava in un fiume, punta il dito contro chi ha filmato la tragedia e l’ha postata sui social invece di cercare di salvarle la vita. La talentuosa giovane ballerina Ava Gray è morta nel fiume Leven a Balloch, nel Dunbartonshire, in Scozia, mentre stava nuotando con due amici. Nel darle l’ultimo saluto ai funerali, celebrati oggi, i suoi cari si sono chiesti perché la reazione di alcune persone sia stata quella di tirare fuori un telefono mentre Ava lottava per sopravvivere.

Leggi anche –> Taranto, bimbo di un anno e mezzo muore annegato a ferragosto

Leggi anche –> Annega per salvare bambini | Alessandro muore | c’era anche suo figlio

Parlando a nome della madre di Ava, Leanne Rae, la zia Jamie Gillies ha detto: “Solo un uomo ha cercato di aiutare tre bambini in difficoltà. Saremo per sempre in debito con lui. E’ assolutamente nel sentire che tutti gli altri erano più interessati a filmare lo ‘spettacolo’… Se una qualsiasi di quelle persone si fosse impegnata altrettanto per aiutare i bambini, oggi forse non saremmo qui. Sono sinceramente preoccupata per il nostro futuro se questa è la priorità delle persone”.

La stessa Jamie ha aggiunto: “È un dolore che spero che nessuno debba mai provare. Ava era una ragazza brillante, frizzante, talentuosa e amante del divertimento. Era piena di gentilezza, esuberanza e simpatia. Ha avuto un enorme impatto su chiunque l’abbia incontrata e ha sempre lasciato tutti col sorriso. Per noi familiari era tutto e ha lasciato un vuoto che non potrà mai essere colmato”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’ultimo saluto alla ragazzina morta annegata

Dopo la notizia del ritrovamento del cadavere di Ava Gray, tutti i suoi amici si sono riversati sui social per esprimere il dolore della perdita di questa 12enne speciale che amava e praticava la danza. La sua insegnante di ballo, Holly Douglas, ha scritto: “Mio angelo danzante, ho il cuore spezzato. Le parole non possono descrivere il modo in cui mi sento. Ava ti amiamo così tanto che non sarai mai dimenticata e sarai sempre parte del nostro team e della nostra famiglia. Il mondo è un posto crudele pensando a tutta la famiglia in questo momento”.

EDS