Home News Bob Sinclair: “Il distanziamento? Non lo puoi chiedere quando si balla”

Bob Sinclair: “Il distanziamento? Non lo puoi chiedere quando si balla”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:49
CONDIVIDI

In una recente intervista il Dj Bob Sinclair ha dichiarato che non si può mantenere il distanziamento quando si balla.

Qualche settimana fa Bob Sinclair è stato al centro delle polemiche per il Dj set tenuto a Gallipoli. Alla sua serata, infatti, i presenti non hanno rispettato alcuna regola di protezione dal covid, gli oltre duemila paganti erano assembrati l’uno di fianco all’altro davanti al palco e nessuno indossava una mascherina. Le immagini ed i video di quell’evento sono state la migliore dimostrazione di come le discoteche sono dei luoghi in cui è impossibile rispettare le regole anti covid.

Leggi anche ->Gallipoli, arriva Bob Sinclair: niente distanziamento e mascherine

Intervistato da ‘Repubblica‘ proprio sull’evento di Gallipoli, il dj francese ha dichiarato di fatto che non si può chiedere a chi ama la musica di stare a distanza. Ecco la sua opinione in merito: “Il distanziamento sociale è l’opposto di quello che significa stare insieme. Come puoi chiedere a chi ama ballare di mantenere una certa distanza dagli amici? La regola è ‘goditi l’attimo‘. Non ho un consiglio migliore”.

Leggi anche ->Discoteche chiuse | Ministero della Salute | ‘Luoghi ideali per il virus’

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Bob Sinclair: “Discoteche chiuse? Sarebbe un disastro”

Quello che dice il dj va contro ogni indicazione dei medici e del comitato di sicurezza. Tuttavia è evidente a tutti che una discoteca, luogo in cui si va a ballare, non è il posto ideale per fare rispettare le regole sul distanziamento. Il problema è che godersi il momento potrebbe portare alla creazione di nuovi focolai e dunque ad una situazione di rischio che potrebbe condurre alla chiusura, non solo delle discoteche, ma anche di tantissime altre attività.

Se la tanto temuta seconda ondata dovesse giungere ed essere paragonabile alla prima di sicuro le discoteche verranno chiuse. A tal proposito, però, Bob Sinclair parla di disastro: “non solo per l’economia, ma per lo stile di vita di tutti. Godere della possibilità di ballare sulla musica con gli amici è una delle chiavi di una vita felice. Il nostro umore è al minimo, non è il momento giusto per togliere alla gente la libertà di ballare”.