Juventus, con Pirlo è iniziata la rivoluzione: ecco i nomi eccellenti in partenza

Dopo l’ennesima delusione Champions, la Juventus con Pirlo in panchina punta a rivoluzionare la rosa: ecco i nomi dei partenti.

La Juventus osservata negli ultimi due mesi era una squadra spenta, incapace di produrre gioco e aggrappata ai lampi dei suoi due fuoriclasse: Dybala e Cristiano Ronaldo. Troppo semplice, dunque, ritenere che la colpa dell’ennesimo fallimento europeo sia tutta da attribuire a Maurizio Sarri. La rosa è la più vecchia della Serie A e ci sono molti, troppi calciatori a fine ciclo. Dopo il cambio in panchina, dunque, la formazione campione d’Italia sarà costretta a rivoluzionare la rosa.

Leggi anche ->Andrea Pirlo, chi è: età, carriera, vita privata dell’ex calciatore

La dirigenza deve convincere Cristiano Ronaldo a rimanere a Torino e rinunciare alle sirene francesi. Leonardo ed il Paris Saint Germain, infatti, sono interessati a portarlo nella Capitale transalpina ed il campione portoghese, voglioso di vincere nuovamente la Champions, potrebbe anche lasciarsi tentare. Per convincerlo, dunque, bisogna mettere a segno dei colpi di mercato eccellenti, ma prima di poterlo fare è necessario cedere dei pezzi da novanta.

Leggi anche ->Juventus, Cristiano Ronaldo esce furioso dal campo: rimarrà a Torino?

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Juventus, con Pirlo in panchina sarà rivoluzione

Il reparto maggiormente in difficoltà è sembrato il centrocampo, non a caso la dirigenza ha già effettuato due sostituzioni di peso. Pjanic è già del Barcellona ed al suo posto arriverà Arthur, mezzala brasiliana di grande qualità e corsa. Già preso a gennaio Kulusevski: lo svedese ha fatto una grande annata con il Parma e sarà il sostituto del partente Matuidi. I due centrocampisti, però, non sono i soli nomi eccellenti in partenza. L’obbiettivo della Juventus è quello di svecchiare la rosa e abbassare il monte ingaggi.

I primi due a partire, dunque, dovrebbero essere Higuain e Khedira. L’argentino è ormai l’ombra del calciatore ammirato a Madrid e Napoli, ma il suo ingaggio è pesante (7,5 milioni di euro all’anno) e l’unica destinazione plausibile sembra l’Mls. Il tedesco ha un altro anno di contratto da 6,5 milioni di euro ed anche per lui il problema è trovare un acquirente. Khedira ha infatti avuto diversi problemi fisici e ci sono forti dubbi sulla sua tenuta.

In avanti sono dati in uscita anche Douglas Costa e Bernardeschi. Per il brasiliano, valutato 40 milioni di euro, il problema è la tenuta fisica: quest’anno infatti è stato più tempo in infermeria che in campo. L’ex Fiorentina, invece, potrebbe non convincere per l’involuzione mostrata in campo nell’ultimo periodo. Talento purissimo, Bernardeschi è stato discontinuo ed in alcuni casi evanescente. La valutazione di 30 milioni di euro, dunque, potrebbe essere ritenuta eccessiva dall’acquirente.

Con ogni probabilità andrà via anche Ramsey, il gallese ha avuto diversi problemi fisici, ma quando è stato a disposizione non ha convinto. Tra i partenti ci sono anche Rugani (valutato 25 milioni) e De Sciglio. Difficile piazzare il terzino ed il centrocampista, mentre qualche chance in più c’è per il centrale difensivo. Data la difficoltà a piazzare gli esuberi, la Juventus potrebbe anche decidere di sacrificare uno tra Danilo e Alex Sandro, cessione che porterebbe nelle casse circa 40 milioni di euro.