Viviana Parisi morta, la cognata: “Perché ci hanno messo 4 giorni a trovarla?”

0
4

La cognata di Viviana Parisi, la mamma dj trovata morta venerdì, si chiede come mai le autorità abbiano impiegato tanto per trovarla.

La tragica vicenda di Viviana Parisi e del figlio Gioele ha attirato l’attenzione di tutto il Paese. La donna è scomparsa nelle campagna del messinese una settimana fa, dopo aver avuto un incidente automobilistico. Il marito ha spiegato nei giorni seguenti che era uscita per andare a comprare delle scarpe al figlio e non si capacitava del motivo per cui avesse deciso di andare via per le campagne.

Leggi anche ->Viviana Parisi trovata morta, gli inquirenti: “Il figlio Gioele era con lei”

Dopo giorni di ricerche infruttuose, il cadavere della donna è stato trovato casualmente a Carona, nel messinese. A quanto pare, infatti, le autorità stavano effettuando delle ricerche riguardanti la scomparsa di una 21enne avvenuta il giorno prima. Il corpo, in evidente stato di decomposizione, è stato riconosciuto tramite la fede che la donna portava al dito. Dal momento immediatamente successivo al ritrovamento del cadavere sono ripartite le ricerche per il giovane Gioele.

Leggi anche ->Viviana Parisi sparita col figlio: trovato cadavere sul luogo della scomparsa

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Morte Viviana Parisi, la cognata si chiede il perché ci siano voluti 4 giorni per trovarla

In attesa di comprendere quale sia stato il destino del piccolo Gioele, la cognata di Viviana, Mariella Mondello, s’interroga sul perché le ricerche siano durate tanto: “Perché l’hanno trovata solo dopo quattro giorni? Forse le ricerche per trovare Viviana e Gioele dovevano partire prima”. A suo avviso ci sarebbero state più speranze di trovare la donna ancora in vita o il nipote se fossero iniziate prima: “Il corpo di mia cognata è stato trovato a meno di 2 km dall’autostrada”.

Chiaramente la speranza di Mariella, sorella del marito di Viviana, Daniele, è che i soccorritori siano ancora in tempo per trovare il nipote ancora in vita. Completando il suo intervento infatti, dice: “spero sia ancora vivo e che venga trovato al più presto”.

(Facebook)