Home News Padre e figlia muoiono entrambi di tumore al cervello a pochi mesi...

Padre e figlia muoiono entrambi di tumore al cervello a pochi mesi di distanza

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:41
CONDIVIDI

Tragedia devastante: padre e figlia muoiono, di tumore al cervello a pochi mesi di distanza l’uno dall’altro. Lasciano “un buco” nella famiglia.

La tragica morte di Jimmy McGrane, 74 anni, e di Lynne Ward, 51, ha “creato un buco nella famiglia”. Come riferisce il giornale Liverpool Echo, quando il grande tumore cerebrale di Lynne è stato scoperto è stato ritenuto inoperabile, poiché l’aveva avuto per più di cinque mesi. La figlia Lynne, madre di due bambini, lavorava nel settore dei viaggi e ha vissuto in Spagna per 14 anni. E’ morta pochi mesi dopo, il giorno di Natale del 2018. Allo stesso tempo a Jimmy McGrane, che in precedenza era guarito da un tumore alla gola, fu diagnosticato un nuovo tumore che si era ormai diffuso al cervello: ha perso la lotta contro la malattia a febbraio 2019.

Potrebbe interessarti leggere anche –> Coronavirus, padre e figlia 33enne muoiono a distanza di 24 ore

Padre e figlia muoiono insieme, il racconto straziante della famiglia

Mick Ward, 47 anni, il marito di Lynne, ha raccontato che avere i due morti così vicini l’uno all’altro è “molto difficile da sopportare” e ha “fatto un buco nella famiglia”. Ha descritto sua moglie come “una madre fantastica” che avrebbe fatto di tutto per i suoi figli. “Mi piace pensare che ora siano l’uno con l’altra”, ha aggiunto riferendosi alla moglie e al nonno dei bambini. Mick è un musicista e ha conosciuto Lynne in Spagna. Ha detto: “Lynne era una persona fantastica. Era bella sia dentro che fuori. Chiunque avesse il privilegio di essere suo amico sapeva che vedeva sempre il buono nelle persone”. Dopo la morte della moglie, Mick, che è originario dell’Irlanda, ha fondato la Dignity Initiative per raccogliere fondi per vari ospedali e iniziative in memoria di Lynne. L’ente di beneficenza ha raccolto un’incredibile somma di 50.000 sterline. Mick ha anche donato 1.075 sterline all’iniziativa “Cash for kids” di Radio City, organizzando serate di raccolta fondi nei bar di Liverpool, Spagna e Irlanda. Ha aggiunto: “Volevo farlo per mantenere vivo il ricordo di Lynne. Voglio che abbia un’eredità per i bambini. Voglio che sappiano che è stata ricordata e che sarà sempre ricordata. Anche per i suoi fratelli e per sua madre. Ne hanno passate tante”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!