Valerio Negrini, chi è il fondatore e batterista dei Pooh: vita e carriera

Valerio Negrini è stato l’indimenticabile “quinto” Pooh. Ecco tutto quel che c’è da sapere sul grande musicista prematuramente scomparso

Valerio Negrini è stato un grande paroliere, poeta e batterista italiano, noto anche e soprattutto per essere il fondatore e l’autore dei testi della maggior parte delle canzoni dei Pooh. Conosciamolo più da vicino.

Leggi anche –> Stasera in tv – Techetechetè: stasera protagonisti I Pooh, le anticipazioni 

Leggi anche –> Roby Facchinetti, chi è: età, vita privata, carriera del cantante dei Pooh

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’identikit di Valerio Negrini

Valerio Negrini nacque a Bologna il 4 maggio 1946. Figlio di un commerciante di salumi e di una casalinga, fu fondatore e batterista – e talora voce solista – dei Pooh dagli anni ’60 fino al 1971. Dopo aver ceduto le bacchette e la batteria a Stefano D’Orazio, si dedicò esclusivamente alla stesura dei testi delle canzoni, attività che aveva curato già dalla pubblicazione del primo album. Il suo partner “storico” nella composizione è sempre stato Roby Facchinetti: assieme a lui compose centinaia di canzoni, molte delle quali di grande successo: basti citare “Piccola Katy” e “Chi fermerà la musica”. Fino al 2009 rimase noto come il “quinto Pooh”.

Nel corso della sua brillante carriera, Alberto Negrini collaborò anche con altri artisti del calibro di Caterina Caselli, Miguel Bosé, Milva e Finardi. Per il resto, Valerio Negrini era padre di tre figlie, Alice (1979), Linda (1990) e Ginevra (2006), dal 1995 era sposato con Paola Racca e si definiva “ateo praticante”. A provocare la sua improvvisa morte,i l 3 gennaio 2013, è stato un infarto, che ha portato via il fondatore dei Pooh a 66 anni. La musica italiana ha perso così un artista che, lavorando quasi sempre dietro le quinte, ha scritto oltre 40 anni della sua storia.

Leggi anche –> Stefano D’Orazio, chi è: età, vita privata, perché ha lasciato i Pooh 

EDS