Lombardia, Fontana proroga l’obbligo delle mascherine fino a metà luglio

Il governatore della Lombardia Attilio Fontana prorogherà l’obbligo di indossare le mascherine almeno fino alla metà di luglio.

I dati sull’andamento dei contagi in Italia continuano ad essere confortanti. Nelle ultime 24 ore i nuovi contagi sono stati solamente 174 ed i decessi 22. La regione maggiormente colpita continua ad essere la Lombardia, motivo per cui verrà con ogni probabilità prorogato l’obbligo di indossare la mascherina quando si esce di casa, soprattutto nei locali chiusi. La misura è stata approvata per la prima volta il 5 aprile scorso con validità una settimana, ed è stata successivamente prorogata varie volte, l’ultima fino alla fine di giugno.

Leggi anche ->Niente mascherine per gli sposi | all’altare solo il prete l’avrà

Prima di decidere se prolungare ancora la misura di sicurezza, il governatore lombardo Attilio Fontana si è consultato con i membri della task force regionale. Uno di questi, Vittorio Demicheli, qualche giorno fa aveva già espresso il proprio parere a riguardo al ‘Corriere della Sera’: “Le mascherine? Credo sia necessario mantenerle ancora per un po’, soprattutto nei locali chiusi”.

Leggi anche ->Giorgia Meloni si ribella: “Le mascherine sono un bavaglio”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Mascherine obbligatorie in Lombardia fino alla metà di luglio

In generale l’indirizzo nazionale dell’Iss è quello di continuare a mantenere la guardia alta e dunque prolungare ancora le misure di distanziamento sociale e obbligo di mascherina. La task force regionale ha dunque ritenuto più saggio continuare almeno per le prossime due settimane, dunque dopo martedì 30 giugno l’obbligo di mascherina verrà mantenuto almeno sino al 14 luglio. In quelle due settimane si valuterà se sarà ancora necessario prolungare o se sarà possibile eliminare la misura precauzionale.