Covid-19, trovato l’anticorpo che uccide il virus: la cura è vicina?

Covid-19, trovato l’anticorpo che uccide il virus: la cura è vicina. Gli studi condotti alla ricerca di un vaccino contro il Coronavirus stanno dando dei risultati positivi.
Covid-19

La scoperta di una possibile cura del Coronavirus sembrerebbe essere sempre più vicina. A dimostrarlo alcuni studi condotti in Israele che starebbero progredendo con ottimi risultati verso l’auspicabile traguardo.

Leggi anche –> Covid-19, Dott. Borghetti: “Il virus non dà più una malattia importante”

e anche –> Coronavirus, Ilaria Capua: “Il Covid è una malattia ‘tipica’ delle città”

Leggi anche –> Covid-19 meno aggressivo? Crisanti: “Solo grazie alle mascherine”

Covid-19, trovato l’anticorpo che uccide il virus. La scoperta di una possibile cura è sempre più vicina

E’ in territorio israeliano che si sta procedendo a passi da gigante verso la ricerca di una cura che possa essere un valido alleato nella lotta contro il Coronavirus. Recentemente l’isolamento di un anticorpo monoclonale neutralizzante potrebbe far sperare di giungere presto ad un antidoto in grado di curare i malati di questo virus.

Se vuoi conoscere tutte le notizie in tempo reale CLICCA QUI

All’Israel Institute for Biological Research i ricercatori avevano già nelle scorse settimane isolato una proteina in grado di divenire un immunosoppressore se inserita all’interno di pazienti affetti da Coronavirus. Questo permetteva di frenare per il momento il decorso della malattia. Sarebbe salito ad otto negli ultimi giorni il numero di anticorpi che i ricercatori sono riusciti per il momento ad isolare. E a confermare l’esito positivo della ricerca è stato recentemente anche il ministro della Difesa Naftali Bennet. Continua a procedere anche la sperimentazione di un primo vaccino. I primi test con esito positivo sono stati rilevati a partire da una somministrazione sui roditori ma gli sviluppi di tale ricerca richiederanno ancora parecchio tempo.

Per il momento l’obiettivo principale rimane la ricerca di una possibile cura contro il virus. Anche perché, se quest’ultimo dovesse mutare, le ricerche di un antidoto preventivo, ovvero di un vaccino, potrebbero essere ulteriormente complicate. Resta di primaria importanza pertanto portare avanti lo studio degli anticorpi in grado, in caso di pazienti che hanno già contratto la malattia, di combatterla fino ad arrivare alla guarigione del malato.
Covid-19