Home Dove, come e quando Grecia, vacanze 2020: quando si potrà andare e regole per gli Italiani

Grecia, vacanze 2020: quando si potrà andare e regole per gli Italiani

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:28
CONDIVIDI

Viaggi in Grecia per l’estate 2020: apertura frontiere, date ingresso e regole anti coronavirus.
AGGIORNAMENTO AL 31 MAGGIO

grecia milos
Aperture della frontiere: quando si potrà andare in Grecia

La Grecia è pronta a riaprire le sue frontiere, a far partire la sua stagione turistica e ad accogliere i turisti nelle sue città e nelle sue isole. Confini aperti per tutti, ma controlli sanitari obbligatori per chi proviene da zone considerate a rischio, comprese quattro regioni italiane. Questa la strategia decisa dalla Grecia fino al 1 luglio quando poi allenterà la maglia dei controlli. Un netto ripensamento rispetto alle liste di Paesi ammessi decisi in un primo momento. Dopo il lungo lockdown la Grecia apre così le frontiere, ma con molte precauzioni.

L’Italia apre le sue frontiere il 3 giugno, ma i viaggiatori italiani si troveranno di fronte a molti Paesi con i confini chiusi o con quarantene obbligatorie (qui l’elenco di dove poter andare e la situazione per ogni singolo Paese).

In Grecia l’apertura della frontiere avverrà dal 1 giugno 2020, ma ci sarà l’obbligo di quarantena. Le misure restrittive si ridurranno progressivamente fino al 1 luglio quando inizierà la stagione turistica.

Date di apertura in Grecia per i viaggi

La Grecia ha avuto un numero molto esiguo di casi di coronavirus, appena 2850 su una popolazione di 10 milioni di persone e l’incremento di questi giorni in tutto il Paese è di appena 10/15 unità. E’ chiaro dunque che la Grecia date le condizioni di sicurezza in cui si trova non vuole perdere la stagione turistica ormai alle porte- E non sorprende dunque che sia stata proprio la Grecia uno di quei Paesi assieme alla Croazia che nell’ultimo consiglio ha fatto pressione affinché si creassero dei corridoi sanitari.

Le date di apertura in Grecia sono state scaglionate a partire dal 1 giugno quando tireranno su la saracinesca diverse attività e verranno ripristinati i collegamenti.

Inizio Giugno

  • Ripristino dei voli nazionali e internazionali per Atene
  • test obbligatorio per tutti i passeggeri stranieri e quarantena obbligatoria
  • apertura centri commerciali
  • apertura bar e ristoranti
  • collegamenti fra le isole

Dal 15 giugno

  • Voli internazionali su Atene e Salonicco
  • test obbligatori per i viaggiatori provenienti da diverse aeree in Europa considerate ad alto rischio tra cui Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna e Veneto
  • test a campione per i passeggeri provenienti da tutte le altre aree europee
  • apertura di alberghi e alloggi turistici
  • apertura delle spiagge organizzate

Dal 1 luglio

  • Ripristino voli internazionali diretti per le isole
  • test solo a campione sui passeggeri di voli internazionali indipendentemente dall’aeroporto di partenza
  • Apertura dei grandi resort turistici
  • Inizio stagione turistica
  • Navigazione diretta internazionale e domestica verso le isole

Grecia, date di apertura della frontiere e Paesi ammessi

AGGIORNAMENTO 31 MAGGIO

In data 31 maggio la Grecia ha reso noto di aver modificato le regole d’ingresso per i viaggiatori stranieri. Abolendo le liste ed optando per un sistema di controlli sanitari.

Fino al 15 giugno: voli internazionali solo per Atene. Tutti i passeggeri in arrivo saranno sottoposti al test. La risposta dovrà essere attesa presso un hotel indicato dalle autorità: in caso di positività al virus quarantena obbligatoria di 14 giorni; in caso di negatività auto-isolamento di 7 giorni.

Dal 15 al 30 giugno: voli internazionali per Atene e Salonicco. Sottoposti obbligatoriamente al test i passeggeri provenienti da una lista di aeroporti che si trovano in zone considerate al alto rischio epidemiologico dall’EASA. Per l’Italia sono quattro le regioni considerate a rischio: Piemonte, Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna.

Per i viaggiatori provenienti da zone diverse da quelle segnalate dall’EASA, verranno effettuati test a campione.

Dal 1 luglio: voli internazionali ammessi per tutti gli aeroporti greci, compresi i voli diretti per le isole. Verranno effettuati solo test a campione sui passeggeri in arrivo. Riprendono anche i collegamenti marittimi internazionali. Ai porti di arrivo test sanitari a campione.

Vacanze in Grecia, estate 2020: regole per viaggi e voli

La stagione turistica dell’estate 2020 inizierà in Grecia il 1 luglio. Per ora possono muoversi all’interno del Paese solo i cittadini greci, dal 15 giugno potranno accedere anche viaggiatori stranieri, ma questi non potranno comunque muoversi verso le isole.

I viaggi con voli diretti verso le isole greche saranno possibili solo dal 1 luglio.

Nelle isole greche i casi di coronavirus sono stati pochissimi e alcune di queste sono totalmente covid-free, per questo la volontà del Governo ellenico di preservare il più possibile la salute degli isolani, anche a fronte di una sanità molto debole o inesistente nelle isole.

Dal 1 luglio, data che segna l’inizio della stagione turistica, i cittadini italiani potranno volare verso le isole greche (ecco le isole greche con aeroporto) o raggiungerle via nave.

Voli per la Grecia: regole anti coronavirus

La Grecia ha stabilito che in tutti gli aeroporti del Paese ci saranno o ci potranno essere controlli sanitari.

  • Fino al 15 giugno: si potrà volare solo ad Atene. Test obbligatorio su tutti i passeggeri stranieri e obbligo di quarantena di 14 giorni in caso di positività o di 7 giorni in caso di negatività al test.
  • Dal 15 al 30 giugno: si potrà volare ad Atene e Salonicco. Test obbligatorio sui passeggeri provenienti da aeroporti considerati a rischio dall’EASA, l’agenzia europea per la sicurezza area. Test a campione sugli altri passeggeri.
  • Dal 1 luglio: si potrà volare verso tutti gli aeroporti greci, compresi quelli delle isole. I test saranno effettuati solo a campione.
  • In ogni caso prima della ripartenza non saranno effettuati test così nessuno straniero sarà obbligato alla quarantena in Grecia. Sarà poi il Paese di origine a decidere se effettuare test al ritorno dalla vacanza.

Nei voli per la Grecia, né interni verso le isole, non ci saranno posti liberi a bordo, ossia l’aereo viaggerà al massimo della sua capacità per rendere sostenibile economicamente il viaggio alle Compagnie aeree. Sarà però obbligatorio indossare la mascherina a bordo. Nei voli delle durata di massima 4 ore non sarà servito cibo ma solo snack già confezionati, questo per ridurre le interazioni fra il personale aereo e i passeggeri.

Navi e traghetti per la Grecia: le regole

Già da fine maggio i traghetti hanno ripreso a coprire la tratta fra l’Italia e la Grecia ma possono imbarcarsi solo cittadini residenti in Grecia o persone che devono muoversi per urgenti motivi di lavoro, famigliari o di salute. Per tutti gli altri la libera circolazione ci sarà dal 1 luglio.

  • Le navi viaggeranno a capacità ridotta del 50% per evitare assembramenti sui ponti.
  • L’uso della mascherina è obbligatorio in tutte le zone della nave,
  • Prima di imbarcarsi bisognerà compilare una dichiarazione sul proprio stato di salute
  • Le cabine possono essere prenotate solo dal porto di partenza della nave e non da quelli intermedi
  • La distanza di sicurezza è obbligatorio in tutte le operazioni di imbarco e sbarco.
  • Ai porti di arrivo ci saranno controlli sanitari a campione.

Alberghi in Grecia, le regole sanitarie

Con l’inizio della stagione turistica alberghi, case vacanze e B&B riaprono i battenti. Dovranno però seguire un protocollo sanitario emanato dal Governo ellenico per garantire la sicurezza dei lavoratori e degli ospiti. E’ dunque importante conoscere le regole onde non avere problemi o sorprese una volta giunti in Grecia per le vacanze.

  • L’ospite che alloggerà in hotel a meno di specifiche richieste non avrà il cambio giornaliero della biancheria, né la frequente pulizia della stanza (questo per evitare di esporre il personale a possibili infezioni)
  • Dalle stanze degli alberghi saranno rimossi tutti gli oggetti decorativi, gli elettrodomestici come macchina del caffè e bollitore e tutto ciò che non possa essere sanificato.
  • Copertura monouso su dispositivi quali telecomandi di tv e condizionatore
  • Le superfici come coperte e mobili verranno igienizzate con spruzzi di vapore a 70°
  • In ogni stanza saranno messi dispenser igienizzanti
  • La direzione dell’Hotel deve tenere un registro di tutti gli ospiti con tutti i contatti (mail e telefono)
  • Negli alberghi con più di 60 ospiti sono necessari pannelli in plexiglass alla reception e segnaletica di distanziamento
  • Incentivati tutti i pagamenti online
  • Disincentivati i buffet, da prediligere i servizi in camera

Ristoranti e piscine: regole

Come in Italia anche in Grecia i ristoranti potranno accogliere i clienti ma i tavoli dovranno essere posizionati a debita distanza.

  • Tavoli a 1.5 metri di distanza
  • Orario prolungato di apertura per evitare affollamenti
  • Lettini e sdraio devono essere posizionati a 2 metri di distanza
  • Lettini vanno disinfettati dopo ogni utilizzo
Santorini