Home News Vite al limite, Lisa è morta: la tragica fine dopo il programma

Vite al limite, Lisa è morta: la tragica fine dopo il programma

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:11
CONDIVIDI

Lisa Fleming di “Vite al Limite” è morta dopo la fine del programma. La donna era stata espulsa pochi mesi prima della morte, a causa del poco impegno messo nella guarigione.

Il 14 maggio 2018 è andata in onda per la prima volta su Real Time, canale 31 del Digitale Terrestre, la settima puntata della sesta stagione di “Vite al Limite”, il famosissimo programma che racconta le storie di persone affette da gravi problemi di obesità. La protagonista della puntata era Lisa Fleming. Con lei il dottor Nowsaradan, protagonista di tutte le puntate della serie, si è trovato a dover affrontare una situazione davvero difficile. A causa di gravi problemi di comportamento Lisa è stata minacciata più volte di poter essere espulsa dal programma, finché è stata davvero allontanata dopo sei mesi di cura con il dottore (il programma ne prevede dodici). Il prossimo appuntamento di “Vite al Limite” in Italia, con l’episodio dedicato a Lisa Fleming, è previsto con la replica tv di lunedì 18 maggio 2020 alle ore 21:20 su Real Time (canale 31 del Digitale Terrestre).

Potrebbe interessarti anche –> Vite al Limite, la storia di Lisa: allontanata dal programma poi la morte

Lisa Fleming morta dopo l’espulsione da “Vite al Limite”

Una volta espulsa, di Lisa Fleming sono state perse completamente le tracce. Una notizia davvero drammatica è arrivata però il 23 agosto 2018: dopo pochi mesi dalla fuoriuscita dal programma “Vite al Limite” Lisa Fleming è morta, all’età di 50 anni. Apparentemente, nonostante le cure del dottor Nowsaradan, Lisa non era riuscita a migliorare la propria situazione fisica e aveva trascorso gli ultimi mesi della sua vita immobilizzata a letto. È possibile rivedere tutte le puntate e i video del programma “Vite al Limite” sul Portale Dplay a questo link.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!