Nonni arrestati: hanno legato e rinchiuso per due settimane il nipote di 6 anni

Un episodio davvero incredibile quello che è avvenuto a Dallas: i nonni hanno legato il nipotino di 6 anni per due settimane fuori casa

Nonni Dallas

A Dallas è accaduto un nuovo fatto sconvolgente. Due nonni, Esmeralda Lira, e il suo compagno, Jose Balderas, hanno legato mani e piedi al nipotino di 6 anni per due settimane come punizione per aver preso del cibo senza chiedere il loro permesso. Così i due sono stati arrestati.

Leggi anche –> Bambino ucciso o incidente | tremendo trauma cranico | genitori interrogati

Dopo una serie di segnalazioni la polizia ha fatto così irruzione nella loro abitazione e hanno visto scene davvero sconvolgenti con il bambino nel capanno, con le mani legate con un laccio. Inoltre, era sporco ed affamato visto che si trovava lì da due settimane.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Nonni arrestati a Dallas, il racconto drammatico del piccolo

Il bambino, insieme alla sorellina e al fratello più piccolo, sono stati consegnati così ai servizi sociali. Il piccolo ha subito svelato agli agenti ciò che sarebbe successo diversi giorni prima. Ha spiegato di essere stato messo in castigo per aver preso del cibo nella dispensa svelando anche di altre violenze subite, come acqua gelata spruzzata addosso. Infine, ha rivelato di essere stato già legato in passato nel capanno.

Nonni Dallas