Alberto Matano confessa: “Mi avete beccato mentre…”

Alberto Matano, sempre più star sui social e in tv, è il nuovo personaggio della tv italiana. Così ogni cosa che fa non passa più inosservata.

Alberto Matano

Il conduttore de La Vita in diretta è sempre più attivo anche sui social network e il suo profilo Instagram è sempre più seguito. Matano, di cui si parla molto anche per il suo rapporto con la collega Lorella Cuccarini, è tra le altre cose molto amato dal pubblico femminile.

Leggi anche –> Alberto Matano, la tristezza prende il sopravvento in diretta: commozione generale

Leggi anche –> Alberto Matano rimane solo, Lorella Cuccarini se ne va da La Vita in diretta

Il suo ultimo post ha fatto incetta di like e commenti. Eccolo:

Chi è Alberto Matano, storia e carriera

Classe ’72 Alberto Matano è un nome del giornalismo italiano sopratutto in ambito di politica nazionale ed internazionale. Dai periodi universitari (facoltà di Giurisprudenza) Matano impugna “penna e calamaio” e inizia a scrivere per il quotidiano Avvenire. Nel 1996 inizia la sua collaborazione con Rete News a Montecitorio, l’agenzia televisiva, e nello stesso periodo entra nella scuola di giornalismo televisivo di Perugia arrivando al 1998 dove i guadagna il professionismo. Il suo primo contratto da professionista è in Rai , dove inizia il suo percorso radiofonico nell’ambito che lo ha poi reso noto, la politica italiana ed internazionale. Da parlamentarista nel 2001 passa al Tg1 divenendo caposervizio della redazione Interni e nel 2010 lo si vede alla conduzione di Mezzasera in onda sull’ammiraglia Rai.

Alberto Matano, conduttore ed inviato

Matano al Tg1 veste i panni di conduttore ed inviato di molte vicende politiche che hanno riguardato  l’Italia e il mondo, dalla salita del Governo Monti al Giuramento del presidente della Repubblica Sergio Mattarella fino all’attacco alla testata Charlie Hebdo ed il golpe in Turchia. Matano continua incessante nel suo percorso anche radiofonico intervenendo nel programma di Laura Piazzi e Fabio Canino in onda su Rai Radio 2: Miracolo italiano, nel 2017. Nello stesso anno pone la sua firma sul docufilm Sono innocente, raccontando le storie di perone tratte in arresto ingiustamente, le loro vicende giudiziarie e le ripercussioni sulle loro vite. L’anno successivo, nel 2018 scrive un libro dal titolo Innocenti-Vite segnate dall’ingiustizia. dando il seguito al percorso intrapreso in precedenza attraverso i racconti dei suoi intervistati.