Alberto Matano, la tristezza prende il sopravvento in diretta: commozione generale

Alberto Matano e Lorella Cuccarini hanno aperto la puntata di La vita in diretta di oggi con grande tristezza e commozione che ha contagiato tutto il pubblico a casa. 

La puntata de La vita in diretta di oggi 15 maggio 2020, si è aperta con un ricordo per il recentemente scomparso Ezio Bosso, morto prematuramente a soli 48 anni. I conduttori Alberto Matano e Lorella Cuccarini non hanno iniziato la puntata, in onda dalle 16:50, con un sorriso al centro dello studio 3, come d’abitudine.

Leggi anche -> Ezio Bosso | morto il celebre pianista | aveva 48 anni

Nello studio 3 della sede Rai di via Teulada, Lorella Cuccarini ha aspettato che terminasse la sigla prima di dedicare un ricordo al musicista scomparso: “Vogliamo cominciare con un ricordo. Questa mattina ci siamo svegliati con una notizia che ci ha addolorati profondamente. Ezio Bosso, musicista, direttore d’orchestra e compositore, giovane, giovanissimo, 48 anni, si è spento questa notte…“. I due presentatori hanno continuato a ricordare Bosso: “Lui aveva un sorriso che contagiava e sovrastava la sua malattia…“, così ricorda la Cuccarini. Matano aggiunge che: “Oggi ho letto un po’ di frasi scritte da lui…“.

Leggi anche -> Che malattia aveva Ezio Bosso: il pianista è morto a 48 anni

ezio bosso morto

Il ricordo a La vita in diretta per Ezio Bosso

Lui diceva che la musica lo teneva vivo. Ringraziava il pubblico alla fine dei concerti. Diceva che bisogna godersi la felicità in ogni momento. La sua performance era iconica, ma anche le sue frasi, la sua resilienza e il suo grande messaggio rimarranno per sempre“, così ha voluto terminare Alberto Matano nel suo elogio per il musicista. “Da questa mattina ci sono stati messaggi da parte di tantissime personalità dello spettacolo, della cultura e della politica“, ha concluso Lorella Cuccarini.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!