Cade da una scogliera per farsi un selfie, festeggiava la fine della quarantena

Una donna è caduta da una scogliera alta 35 metri dopo che stava posando per una foto, voleva celebrare la fine della quarantena. 

Olesya Suspirsyna, una giovane di 31 anni originaria del Kazakistan, cade davanti alla sua amica che le stava facendo una foto con lo sfondo della città di Antalya, nel sud-ovest della Turchia. Succede dopo che il governo turco solleva le restrizioni per il Covid-19.

Leggi anche -> Donna massacrata di botte e poi seppellita viva dai vicina di casa

La decisione di scattare una foto al bordo di una scogliera è stata fatale per Olesya. La giovane, mentre posava per la foto, è scivolata ed ha incontrato la sua morte. La sua amica, terrorizzata, ha chiamato subito le autorità che sono riuscite a trovare il corpo della ragazza e a tirarlo fuori dall’acqua. La giovane lavorava come guida turistica da oltre 5 anni e aveva scritto su Instagram un post: “Ammirerò sempre la bellezza della natura in Turchia. Questo è il mio paradiso“.

Leggi anche -> Donna uccisa | la nipote confessa | “Ho assoldato due killer per strangolarla”

Il cordoglio degli amici di Olesya, morta per un selfie sulla scogliera

I suoi amici porgono le loro condoglianze sui social media a seguito della tragica morte. L’amica Olga Kravchuck scrive: “Olesya ha sempre amato il mare e sognava di vivere in Turchia. Ha realizzato i suoi sogni“. “Amava più di tutto la sensazione di libertà. Questa è una perdita irreparabile. Il mio cuore è a pezzi“, commenta un altro amico.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!