Roberta Villa, chi è: età, carriera, vita privata della giornalista scientifica

Roberta Villa è una famosa giornalista e divulgatrice scientifica, spesso ospite in tv. Ecco tutto quel che c’è da sapere su di lei. 

Giornalista laureata in Medicina e Chirurgia, Roberta Villa è una divulgatrice scientifica tra le più note e apprezzate nel panorama dell’informazione nazionale (e non solo). Non a caso è spesso ospite in programmi e trasmissioni di approfondimento, anche e soprattutto in queste settimane di emergenza Coronavirus. Conosciamola più da vicino.

Leggi anche –> Roberta Villa | “Ad oggi le cose in Lombardia non possono migliorare”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’identikit di Roberta Villa

Roberta Villa è una giornalista con alle spalle una collaborazione ultraventennale con le pagine di Salute del Corriere della Sera e con molte altre testate cartacee e online, italiane e internazionali. Non sappiamo la sua data esatta di nascita, ma nel 1983 ha conseguito la maturità classica con 60/60 a Bergamo e nel 1994 la laurea in Medicina e Chirurgia con 110 e lode presso l’Università Statale di Milano. Ha inoltre collaborato a lungo con l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro (AIRC).

Attualmente Roberta Villa è assegnista di ricerca per l’Università Ca’ Foscari di Venezia, dove collabora al progetto europeo QUEST per la comunicazione della scienza in Europa, insieme al gruppo di Fabiana Zollo e Walter Quattrociocchi. E per l’agenzia di giornalismo scientifico Zadig ha preso parte ad altri progetti europei (TELL ME, ASSET) approfondendo il tema delle vaccinazioni, come caso tipico di interazione tra scienza e società in cui è fondamentale il ruolo della comunicazione, alla luce del fenomeno delle fake news.

Nel 2014 Roberta Villa ha pubblicato insieme ad Antonino Michienzi un e-book di inchiesta sul caso Stamina, “Acqua sporca”, e nel 2017 “Vaccini. Il diritto di non avere paura”, distribuito con il Corriere della Sera e riedito nel 2019 dal Pensiero scientifico editore. Sempre nel 2019, insieme con Silvio Garattini, ha scritto “Il guerriero gentile. La mia vita, le mie battaglie”, edito da Solferino. Con il Pensiero Scientifico editore fa anche parte del team che produce il sito “Dottore, ma è vero che…” per la Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri (FNOMCeO).

Membro del nucleo strategico del NITAG, National Immunization Technical Advisory Group del Ministero sulle vaccinazioni, Roberta Villa è anche molto attiva sui social network (Facebook, Youtube, Twitter e Instagram), dove sperimenta un approccio semplice e confidenziale alla divulgazione, proprio a partire dal tema dei vaccini e dalla sua esperienza personale di madre di sei figli, “ormai grandi” come li descrive lei, premettendo di non credere “in un mondo in bianco e nero”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Informazioni di servizio per chi deve andare in Uk. Grazie @mirellaorsi.sciencewriter

Un post condiviso da Roberta Villa (@robivil) in data:

EDS