Coronavirus, come sarà garantita la sicurezza negli hotel?

Sicurezza negli hotel: come sarà garantita e come ci si proteggerà dal pericolo di contagio da Coronavirus?

sicurezza-garantita-hotel-coronavirus (1)
AdobeStock

L’idea di tornare a viaggiare alletta tutti. Ma allo stesso tempo ci si chiede come verranno mantenute e applicate tutte le norme di sicurezza del caso per evitare il contagio del Coronavirus. I viaggiatori e i vacanzieri hanno un po’ paura, come normale che sia. Per ora, di partire un po’ all’avventura non se ne parla e sempre più persone cercano alloggi, hotel e strutture che mettano nero su bianco tutti i protocolli di sicurezza che hanno messo in atto per una riapertura sicura. Dall’igienizzazione dei locali, passando la pulizia giornaliera delle aree comuni e della stanza stessa. Come sarà garantita quindi la sicurezza negli hotel?

La sicurezza negli hotel dopo il Covid-19

Gli operatori del settore stanno aspettando direttive certe dal Governo, ma intanto stanno lavorando autonomamente per prepararsi alla ripartenza. L’OMS del resto ha chiaramente spiegato che ci sono alcuni gesti e linee guida da seguire negli hotel e nelle strutture ricettive come la distanza al momento dell’accoglienza in reception, la sanificazione degli ambienti e la formazione del personale per gestire sia i casi potenzialmente sospetti che eventuali nuovi casi. Serve quindi un piano di azione interno alla struttura in accordo con le autorità sanitarie locali.

La pulizia negli hotel: la sanificazione

Per quanto riguarda la pulizia degli ambienti, sicuramente le attività di housekeeping dovranno essere fatte con procedure rigide e speciali con disinfettanti specifici con alcol al 75% laddove l’uso di candeggina non sia praticabile (telefono, pulsantiera dell’ascensore e telecomandi). Anche per i tessuti ci sarà una cura speciale e il personale dovrà essere formato per seguire alla lettera tutte queste nuove direttive. Il trattamento con l’ozono poi sembra essere quello più sicuro per la sanificazione dell’aria che riesce a eliminare la maggior parte degli agenti patogeni.

Colazioni, bar e ristoranti: cosa cambia negli hotel?

Per quanto riguarda le colazioni, generalmente svolte a buffet negli hotel dovrebbero essere disinfettate ogni volta che vengono usate e bisognerà evitare il contatto diretto tra cibo e persone. Per questo molte strutture hanno pensato di abbandonare il buffet “fai da te” e di mettere una persona che serva direttamente i clienti con tutte le protezioni del caso.

Per quanto riguarda i bar e i ristoranti all’interno degli hotel chiaramente deve essere garantita la distanza di sicurezza e si deve prevedere un distanziamento di almeno 2 metri e dimezzando la capacità di capienza dei locali. Si parla anche di un massimo di 4 persone per 10 tavoli a livello di personale.