Furio Lescarini trovato morto in casa: “Il decesso un anno fa”

Il maestro di sci Furio Lescarini trovato morto in casa in una frazione di Tagliacozzo, in Abruzzo, nessuna notizia da mesi: “Il decesso un anno fa”.

(Facebook)

Due giorni fa è stato trovato senza vita in una casa di Roccacerro, una frazione di Tagliacozzo, in Abruzzo il maestro di sci Furio Lescarini. Aveva 61 anni. Stando a quanto si apprende, dell’uomo non si avevano notizie da mesi.

Leggi anche –> Claudia Gerini, la ‘quarantena’ dell’attrice con le figlie – VIDEO

In base a quelle che sono le prime informazioni, il defunto maestro di sci sarebbe morto da solo circa 11 mesi fa e nessuno lo avrebbe mai cercato. In casa, nessun segno di violenza, ma sono stati trovati diversi farmaci: va ora capito se l’uomo si sia tolto la vita.

Leggi anche –> Germania: migliaia di uccelli morti in pochi giorni – VIDEO

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La tragica morte di Furio Lescarini: morto solo in casa

A ricostruire quanto accaduto, su Facebook, è il sindaco di Tagliacozzo Vincenzo Giovagnorio: “Furio Lescarini, classe 1959, è stato un uomo al quale la vita forse non ha riservato una piena realizzazione, forse non ha avuto il massimo della fortuna e del successo. Con la morte del Papà e delle Mamma gli erano rimasti solo gli amici… quegli amici che dall’alta Italia, dove si recava a fare scuola di sci, o da Roma hanno lanciato l’allarme a gennaio scorso perché non avevano avuto più alcun contatto”.

Il primo cittadino prosegue: “E l’ultima volta che a Roccacerro lo si era visto in giro e persone gli avevano parlato è stato esattamente un anno fa: a Pasqua 2019. Poi nulla più… quindi, a distanza di dodici mesi, oggi, la triste scoperta della sua morte, a casa, da solo. Non sappiamo se per morte naturale o magari per suicidio. Quello che sappiamo è che resta di lui un ricordo affettuoso e triste. Un uomo che in tanti hanno conosciuto e apprezzato per le sue qualità di sportivo di amante della montagna e di persona onesta, buona…”.

si tratta di omicidio