Mamma di 26 anni scompare, il suo corpo viene trovato sepolto

Camila, mamma di 2 bambini, è stata uccisa e sepolta nei pressi della casa del fidanzato. La polizia sospetta che ad ucciderla sia stato l’ex marito.

Camila Aldana Tarocco, 26enne di Moreno (Buenos Aires), è uscita da casa dei genitori lo scorso 4 aprile e non ha mai più fatto ritorno. I genitori, preoccupati, hanno denunciato la scomparsa e poco dopo la polizia ha cominciato a cercarla con l’ausilio dell’unità cinofila. Dopo qualche giorno di ricerca gli agenti hanno trovato il corpo di una giovane donna sepolto in una busta di plastica.

Leggi anche ->Femminicidio | spara ad ex ed a figlia coetanea e si uccide FOTO

Gli investigatori hanno da subito temuto che si trattasse della giovane scomparsa ed i genitori l’hanno riconosciuta attraverso i tatuaggi. Poco dopo il ritrovamento del cadavere è stato arrestato come principale sospetto il fidanzato. Il cadavere di Camila, infatti, è stato ritrovato nei pressi della sua abitazione. Dopo l’interrogatorio, però, il giovane è stato rilasciato ed i sospetti sono ricaduti sull’ex marito.

Leggi anche ->Uccide la fidanzata in un attacco efferato: “Stava ballando con un altro”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Camila, mamma 26enne di due bambini trovata morta: si sospetta dell’ex marito

Secondo la ricostruzione degli agenti, il 4 aprile Camila è uscita di casa per vedersi con l’ex marito Ariel Alberto Gonzalez che è passato a prenderla nei pressi di una fermata dell’autobus. Non è chiaro se l’uomo avesse premeditato l’omicidio o se si sia trattato di un gesto impulsivo dovuto ad una discussione accesa. I due, infatti, erano genitori di due bambini di 5 e 7 anni. L’ipotesi è quella di un omicidio passionale, dovuto alla gelosia dell’uomo per la nuova relazione dell’ex moglie. Secondo quanto riportato dal ‘Mirror’, lo stesso Gonzalez avrebbe confessato l’assassinio ai familiari.