Concorrente del Grande Fratello choc: io non mi infetto di Coronavirus, sono vegana

L’ex concorrente del Grande Fratello, la vegana e no vax Daniela Martani, sostiene di essere immune al coronavirus grazie all’astensione dalla carne.

Mentre fior fior di ricercatori studiano il Coronavirus alla ricerca di un vaccino e di una cura efficaci, c’è già chi ha trovato la soluzione. A sostenere di essere immune al Coronavirus è l’ex concorrente del Grande Fratello Daniela Martani, da anni sostenitrice della dieta vegana come strumento per contrastare diverse malattie che affliggono la società odierna, compreso il cancro.

Leggi anche ->Daniela Martani | parole forti sul Coronavirus | “Colpa di chi mangia carne”

Già in passato al centro delle polemiche per le sue affermazioni, negli ultimi giorni Daniela è stata subissata di critiche per aver esposto la sua teoria sul Coronavirus. Un’occasione del genere non poteva sfuggire ai conduttori de ‘La Zanzara‘ che nella puntata di ieri hanno ospitato l’ex gieffina al fine di farle esporre la sua teoria. Nel corso della trasmissione questa ha ribadito la sua convinzione: “Non mi infetto perché sono vegana. Non è che lo dico io, la gente mi fa ridere. Sono per primi i medici a dirlo. Ricevo attacchi allucinanti sui social, qualcuno chiede addirittura la mia morte. Finora, però, la mia esperienza mostra che è così”.

Leggi anche ->Daniela Martani: chi è l’ex gieffina al centro delle polemiche

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Coronavirus, Daniela Martani: “Non mi sono beccata nemmeno un raffreddore”

La dieta vegana rafforzerebbe il sistema immunitario, permettendo a chi la pratica di contrastare efficacemente il Coronavirus, ma anche altre malattie (come il cancro, ad esempio). Daniela ne è assolutamente certa e al programma radiofonico come presunta prova di ciò che dice afferma: “Sono entrata e uscita dagli ospedali fin quando si poteva e non mi sono beccata neanche un raffreddore. Noi vegani abbiamo un sistema immunitario più forte degli altri. Non lo dico io, lo capiscono anche gli analfabeti funzionali”.