Controlli Coronavirus | fa la spesa 11 volte in un giorno | multata

I controlli da Coronavirus portano all’emergere di situazioni a volte grottesche in questa emergenza sanitaria in corso in Italia da quasi due mesi.

Controlli Coronavirus
Multata nell’ambito dei controlli Coronavirus per avere fatto la spesa 11 volte in un giorno Foto dal web

In barba alle restrizioni legate ai controlli per il Coronavirus, una donna è andata più e più volte al supermercato per fare la spesa. E, scoperta dalla Polizia Locale, ha dovuto pagare una multa. Neppure tanto salata nonostante la gravità di quanto commesso.

LEGGI ANCHE –> Violenza sulle donne | pesta ed abusa della moglie davanti alla loro figlia

Perché restare a casa è un obbligo nel pieno di una emergenza di questa portata, nella quale più gente circola inutilmente in strada ed al supermercato e maggiore è il rischio di far circolare il Covid-19 e di fare ammalare sé stessi, i propri cari e tante altre persone. Il fatto è successo sabato 4 aprile a Grado, in provincia di Gorizia, ed ora l’autrice di quello che è un provvedimento provvidenziale predisposto dal primo ministro in persona avrà a disposizione un mese di tempo per pagare la contravvenzione. Altrimenti la sanzione amministrativa a suo carico salirà a 400 euro.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Mamma con il Coronavirus partorisce prematuramente, la bimba muore

Controlli Coronavirus, il rimprovero iniziale non è servito: serve la multa

Lei è una donna anziana, in base a quanto fa sapere il quotidiano ‘Il Piccolo’. Il suo andirivieni ha finito con il fare insospettire i vigili, che l’hanno vista andare e venire al supermercato per una decina e più di volte. Ad ogni percorso recava tra le mani qualche piccolo bene alimentare. Ad un rimbrotto neanche tanto severo a stare a casa, ha infine fatto seguito la multa. Un atto dovuto dal momento che nemmeno il rimprovero ricevuto dagli esponenti delle forze dell’ordine era servito a fare capire a questa persona di quanto sia importante restare a casa.

LEGGI ANCHE –> Wet market, che cosa sono e perché andrebbero chiusi