Home News Insegnante diabetica combatte il Coronavirus: il racconto del suo calvario

Insegnante diabetica combatte il Coronavirus: il racconto del suo calvario

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:46
CONDIVIDI

Una maestra delle scuole medie con il diabete e una condizione debilitante ai polmoni e al fegato si è trovata a dover combattere con il Coronavirus. Il racconto di come l’ha sconfitto.

Sarah Hall è una maestra delle scuole medie di 26 anni, affetta dal diabete e con una condizione debilitante ai polmoni e al fegato. La giovane ha iniziato ad avvertire una stanchezza insolita, più freddo del solito, e poi è arrivata la tremenda tosse, uno dei sintomi più comuni del Coronavirus. Ha praticato subito l’isolamento e ha iniziato a sentirsi sempre più debilitata, finché non ha iniziato ad avere difficoltà respiratorie.

Leggi anche -> Donna incinta muore di Coronavirus | anche il bambino non ce l’ha fatta

Ho iniziato ad avere difficoltà respiratorie e mi sentivo sempre stanca e affaticata. Mi sembrava di essere sempre sul punto di svenire, però ho cercato di bere molta acqua e tenermi occupata. Venerdì mi sentivo meglio, non stavo tossendo così tanto e il mio fiato era più regolare, anche la mia temperatura non era così altalenante. Quanto mi sbagliavo…“, così racconta Sarah Hall della sua condizione. “Venerdì pomeriggio stavo sudando. Era il primo segno che non mi stava passando. Sono svenuta, ho vomitato, avevo delle forti crisi respiratorie. A tratti mi sentivo meglio, per poi tornare a sentirmi malissimo. Alla fine del giorno avevo rimesso più volte e avevo avuto episodi di black out“. La giovane si è trovata obbligata a chiamare l’ospedale, ma avrebbe dovuto aspettare 10 ore per l’arrivo di un’ambulanza. Così, l’ha accompagnata il suo ragazzo.

Leggi anche -> Trump ‘ottimista’ sul Coronavirus | “100mila morti sarebbe un ottimo bilancio”

La ripresa miracolosa di una maestra

Arrivata all’ospedale, Sarah è stata diagnosticata col Covid-19, le hanno dato dei fluidi ed eventualmente è stata mandata a casa per recuperare. “Al settimo giorno di malattia, ho iniziato a sentirmi meglio e i sintomi si sono attenuati. Però mi ha rovinato il compleanno, non ho potuto spegnere nessuna candelina! Non è piacevole, ma io ho già una condizione polmonare e il diabete e sono riuscita a battere il virus“, così ha raccontato la giovane al Mirror.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!