Coronavirus sintomi | alla loro scomparsa si è contagiosi per altri 8 giorni

Uno studio compie una scoperta da tenere in considerazione in materia di sintomi da Coronavirus. Riguarda i soggetti asintomatici da poco.

Coronavirus sintomi
Scoperta Coronavirus sintomi Foto dal web

Una ricerca effettuata dal Treatment Center of PLA General Hospital di Pechino in sinergia con ricercatori della Yale School of Medicine mostra come il Coronavirus continui a fare effetto anche dopo la scomparsa dei sintomi.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus vaccino | Italia studia 5 soluzioni | “Novità in autunno”

Per un periodo stimato in media negli 8 giorni successivi. In metà dei pazienti che presentavano proprio i sintomi più noti della malattia hanno continuato a manifestare la presenza del Covid-19 all’interno del loro organismo fino a poco più di una settimana dalla scomparsa di febbre, tosse od altri segnali che indicano la presenza della malattia. I risultati di questa ricerca sono stati resi noti sulla rivista specializzata di settore ‘American Journal of Respiratory and Critical Care Medicine’. Il consiglio fornito dal dottor Lixin Xie, responsabile di questa ricerca inerente i sintomi del Coronavirus, è quello di porsi in ulteriore auto isolamento volontario per altre due settimane a partire dal giorno di scomparsa degli stessi sintomi.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Covid 19 Emilia Romagna | lo strano caso di Ferrara e provincia | “È immune”

Coronavirus sintomi, cosa hanno scoperto i ricercatori

In questo modo si ridurrà di molto il rischio di contagiare altre persone. I risultati dello studio in questione derivano da osservazioni effettuate su 16 pazienti di età media di 35 anni, tutti positivi al test di rilevamento da Covid-19 e tutti soggetti ad una leggera sintomatologia respiratoria. In particolar modo febbre, tosse e faringite. Il 100% dei soggetti sottoposti ad osservazione ha manifestato un tempo medio di incubazione di 5 giorni della malattia. Ma i sintomi dell’infezione si prolungavano fino a 8 giorni. Questo significa che proprio per tale periodo una persona risulta essere potenzialmente contagiosa, e nonostante il tampone desse in alcuni casi esito negativo. Questo rende necessario il concepire un trattamento specifico per i pazienti asintomatici da poco, che vanno tenuti in considerazione allo stesso modo di quelli sintomatici.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus Francia | la 32enne Chiara salvata a distanza dalla madre