Coronavirus, strage in Lombardia: tre fratelli morti in sette giorni

0
9

Una strage quella che sta avvenendo in Lombardia in questi giorni tragica: tre fratelli sono morti a causa dell’emergenza Coronavirus in appena sette giorni

Coronavirus
(PIERO CRUCIATTI/AFP via Getty Images)

Non si placa l’emergenza Coronavirus in Italia. A Livigno sono venuti a mancare tre fratelli in una settimana in quella che è stata una vera e propria strage famiglia.

Leggi anche –> Neonato muore di Coronavirus: è il primo caso al mondo

Tutti e tre avevano più di 80 anni, ma il dolore per famiglie e amici è davvero straziante come riporta l’edizione odierna de “La Provincia di Sondrio”. Tragedie che non si fermano e continuano a martoriare intere famiglie soprattutto nel Nord Italia dov’è scoppiata, in primis, l’emergenza Coronavirus.

Se vuoi seguire tutte le ultime notizie selezionate dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI!

Coronavirus, la storia straziante

Sabato scorso non ce l’ha fatta Guido Silvio Zini, di 85 anni, ma poche ore prima anche suo fratello Giovanni, di 88, aveva detto addio. Lui era il presidente onorario del gruppo alpini del paese, ma il figlio Narciso ha svelato ai microfoni del portale di Sondrio: “Mio padre è mancato per patologie che non hanno nulla a che fare col coronavirus”. Successivamente anche Guido ha raggiunto i suoi fratelli visto che era ricoverato in ospedale a causa di problemi cardiaci. La figlia, infine, ha rivelato: “Sarebbe stato un dolore troppo grande da sopportare per il suo cuore”.