Sébastien Le Belzic, chi è il giornalista: carriera in Cina e Coronavirus

0
5

Chi è il giornalista Sébastien Le Belzic: la lunga carriera in Cina e il documentario sul Coronavirus, le opere principali, saggi e romanzi.

(screenshot video)

Il giornalista Sébastien Le Belzic ha lavorato nel giornalismo in Asia dal 1995, prima nel sud-est asiatico, poi in Cina. Il suo lavoro è stato diffuso dalla maggior parte dei media audiovisivi di lingua francese o francofoni.

Leggi anche –> Allerta Coronavirus: “Garantire la terapia intensiva a chi ha più speranze”

Dal 2015 è corrispondente Hikari in Cina e dirige la società di produzione SLB Limited. È anche editorialista del quotidiano Le Monde e corrispondente in Asia per il JDD, L’Express e l’Europe1.

Leggi anche –> Coronavirus, a rischio gli esami di maturità – VIDEO

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Carriera e curiosità su Sébastien Le Belzic

Molto famoso in tutto il mondo per i suoi reportage dalla Cina, al contrario in Italia poco si sa di lui. Il suo ultimo lavoro, realizzato per Arte, è un documentario su Pechino ai tempi del Coronavirus. Sébastien Le Belzic ha già realizzato molti film documentari, in particolare girati proprio nei Paesi del Sud Est Asiatico, dalle Filippine alla Cina, appunto.

Tra questi, “Filippine, la spirale della violenza”, per la tedesca ZDF, poi per Arte “Cina: la scomparsa dei miliardari” e “Pechino, la caccia ai poveri”. Insegna giornalismo e relazioni internazionali presso la Shantou University e la Baptist University di Hong Kong. Autore di saggi e romanzi, anche questi sono ambientati in Cina e più in generale nel Sud Est Asiatico.