Home News Aereo bloccato a Mauritius: Alitalia prepara il rimpatrio di 40 turisti

Aereo bloccato a Mauritius: Alitalia prepara il rimpatrio di 40 turisti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:17
CONDIVIDI

Aereo bloccato a Mauritius: oltre 40 passeggeri lombardi e veneti sono stati fermati e ora Alitalia si prepara a farli tornare in Italia.

alitalia-coronavirus-mauritius
Alitalia Instagram

Il Coronavirus è esploso anche in Italia. Sono oltre 200 i contagi e le notizie si susseguono sui social e sui giornali, cartacei e online, senza sosta. È difficile spesso in questa sovrabbondanza di notizie capire cosa sia vero e cosa no. Sicuramente però sappiamo che un volo Alitalia, partito da Roma oltre moltissimi passeggeri italiani, è stato bloccato questa mattina subito dopo l’atterraggio a Mauritius nell’Oceano Indiano. Le autorità del posto, come si legge su diversi giornali e su diverse note, hanno dichiarato che i turisti possono entrare nel Paese solo se si sottopongono a un periodo di quarantena, altrimenti devono rientrare in Italia, senza sbarcare.

Rimpatrio per 40 persone a Mauritius: Alitalia prepara a far tornare i turisti

Le prime notizie parlavano di oltre settanta passeggeri bloccati, poi si è deciso di bloccare solo coloro che provengono da Lombardia e Veneto, quindi in totale circa 40 persone. Il Ministro degli Esteri italiano, in costante contatto con la compagnia aerea di Alitalia sta monitorando la situazione. Le decisioni prese dalle autorità di Mauritius non erano state comunicate alla compagnia prima della partenza e quindi la notizia è stata come un fulmine a ciel sereno. I 40 passeggeri così stanno cercando di rientrare subito in Italia e la compagnia sta predisponendo il rientro immediato anche se nessuno ha sintomi di sorta.

Coronavirus: il punto della Protezione Civile alle 12

Una decisione, quella del Governo della Mauritius piuttosto dura, possiamo dire, ma generata dalla situazione del Nuovo Coronavirus che sta duramente mettendo alla prova molte regioni del nord Italia. Ricordiamo che, a ora, 15.48 si parla di 219 contagi, dal nuovo coronavirus Sars-CoV-2 in Italia. Di queste, 5 persone sono decedute e una persona è guarita. Il Commissario per l’emergenza della Protezione civile, Angelo Borrelli ha spiegato che ci sono 163 positivi in Lombardia, 26 casi in Veneto, in Emilia Romagna ci sono 18 contagiati, 4 contagiati in Piemonte, 2 in Lazio. Del totale, 213 persone in osservazione e trattamento, 99 sono ricoverate con sintomi, 23 sono in terapia intensiva e 91 sono in isolamento domiciliare. Questi sono i dati ufficiali della Protezione Civile che sono gli unici che ci sentiamo di darvi con certezza. Borrelli ha poi aggiunto che i focolai sono sempre gli stessi due, le ultime notizie parlano di un collegamento tra il focolaio del lodigiano e quello del padovano, ma il Ministro non ha conferma.

alitalia-coronavirus-mauritius
Alitalia

Sui viaggi Borrelli ha dichiarato: “In Italia si è cercato di arginare la diffusione del contagio con misure molto precauzionali. Abbiamo registrato due focolai e siamo intervenuti con misure impegnative e pesanti e quindi riteniamo che nel nostro paese ci sia la sicurezza e si possa venire tranquillamente”.