Stasera in tv – Amore Criminale, stasera speciale: la storia di Guerrina

Amore criminale puntate
Veronica Pivetti (Photo by Stefania D’Alessandro/Getty Images)

Amore criminale stasera in televisione porta la storia di Guerrina Piscaglia ricostruendo l’accaduto: le anticipazioni sul terribile caso di omicidio raccontato oggi, 23 febbraio, su Rai 3.

Guerrina Piscaglia aveva 54 anni e viveva a Cà Raffaello, in provincia di Arezzo. Un giorno la donna scompare senza lasciare traccia alcuna. Amore criminale stasera ne racconta la vita e le fragilità, su Rai 3 a partire dalle ore 21.20. 

Leggi anche —> Guerrina Piscaglia, nuova ipotesi sul delitto: “Data in pasto ai cani”

Amore criminale racconta la storia di Guerrina Piscaglia, una donna fragile

Gli abitanti di Cà Raffaello sono circa un centinaio. Si tratta, infatti, di un piccolo centro sito nella provincia di Arezzo. Guerrina Piscaglia, viene descritta come una donna solitaria, schiva e infinitamente triste. La vita che conduceva assieme al marito Mirco, un uomo semplice e con problemi di alcolismo, certamente non la stava aiutando a guardare al futuro. La famiglia era andata in pezzi con la morte di uno dei due figli della coppia. L’altro figlio, nato con problemi di salute, stava aggravando una situazione già in bilico. Mirco, rifugiatosi nelle sue dipendenze, non riusciva a trovare lavoro e a mantenere degnamente la famiglia.

L’incontro con Padre Graziano

I due sposi erano diventati da tempo due estranei quando, in paese, giunse il nuovo parroco: Padre Graziano.
Il sacerdote di origini congolesi incontrò Guerrina e le offrì conforto spirituale.
Le cose, però, si mutarono rapidamente in qualcosa di più eppure quell’amore clandestino che a Guerrina sembrava quasi un nuovo inizio decretò inevitabilmente la sua fine.
Dopo quasi otto mesi di incontri segreti, Guerrina chiese al suo amato di rinunciare all’abito sacerdotale e di fuggire insieme al suo bambino lontano da quel paese che, per lei, era stato teatro di grandi sofferenze.
Non ci sarà un lieto fine per la donna.  Ancora oggi il corpo di Guerrina non è stato ritrovato. Padre Graziano è stato inchiodato dai tabulati telefonici e condannato in via definitiva per omicidio volontario e occultamento di cadavere.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Padre Graziano
Padre Graziano