Home Meteo Meteo sorpresa shock: arriva il gelo e la neve

Meteo sorpresa shock: arriva il gelo e la neve

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:52
CONDIVIDI

Le previsioni meteo per i prossimi mesi di marzo e aprile 2020

freddo

Dopo i caldi giorni della merla, dopo il mite giorno della Candelora, dopo gli alberi in fiore ci siamo ormai rassegnati all’idea che l’inverno sia finito senza averci fatto mai battere i denti e che la primavera ormai sia giunta. Con rammarico quindi mettiamo via felpe e maglioni e ci avviamo a vivere la bella stagione in attesa di una prevista bollentissima estate. Ma l’inverno prima di andare a riposo ed uscire di scena ha intenzione di farci una sorpresa. Secondo le previsioni a lungo termine per marzo e aprile, proprio quando penseremo di essere ormai fuori dai rigori invernali tornerà prepotentemente in scena il gelo. E solo allora sull’inverno 2020 calerà il sipario.

Meteo marzo e aprile 2020: le previsioni torna il freddo

Il prosieguo di febbraio e anche l’inizio di marzo proseguirà senza scossoni. Le temperature saranno miti, ben oltre le medie stagionali, le precipitazioni scarse e il cielo tendenzialmente soleggiato. Insomma a grandi passi entreremo in primavera – e in parte già ci siamo – con i fiori che sbocceranno e la natura che si sveglierà. Tutto ciò succede perché il Vortice Polare è compatto e sul Mediterraneo comanda l’Alta Pressione delle Azzorre. Ma qualcosa potrebbe cambiare a marzo inoltrato.

Secondo delle previsioni potrebbe accadere che l’attesa rottura del Vortice Polare accada proprio alla fine dell’inverno. Con l’aumento dell’irraggiamento solare potrebbe verificarsi un indebolimento del Vortice Polare e la sua successiva rottura. Questo provocherebbe che l’aria gelida del Polo Nord discenda verso l’Europa del Sud e quindi l’Italia. A quel punto si creerebbe lo scontro con l’aria mite già presente nel nostro Paese che avrebbe come conseguenza fenomeni meteorologici estremi.

L’inverno tornerebbe così in primo piano con ondate di freddo intense e perfino nevicate. A onor del vero non è così strano che il gelo arrivi a marzo o che ci siano nevicate tardive, ma raramente succede dopo mesi di clima mite. Inoltre uno scenario del genere sarebbe deleterio per le coltivazioni.

A questo colpo di coda invernale farà seguito un super caldo per aprile che porterebbe a fenomeni temporaleschi molto violenti. Pasqua quindi potrebbe essere segnata dal maltempo. Insomma il freddo e le piogge che non ci sono state in questi ultimi mesi potrebbero verificarsi nei mesi di inizio primavera 2020.

CONDIVIDI
Articolo precedentePrevisioni Meteo settimana 17-21 febbraio: che tempo farà
Articolo successivoGuida Enoteche d’Italia 2020: la novità dal Gambero Rosso
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.