Cani arrostiti e serviti con i panini: immagini scioccanti dal Vietnam

Un fotografo statunitense ha pubblicato le immagini dei venditori di carne che in Vietnam cucinano e servono la carne dei cani ai loro clienti.

Siamo abituati, qui in occidente, a consumare la carne di quasi ogni animale ed esistono addirittura allevamenti intensivi di polli e bovini in cui questi vengono allevati e nutriti a forza per poi essere uccisi e portati sul mercato. Dato che tale mercato è per noi è parte della nostra cultura, in linea di massima non siamo scandalizzati dall’idea di vedere carcasse di animali nei supermercato o nelle macellerie.

Diverso il discorso per quanto riguarda gli animali domestici come cani e gatti. Questi infatti vengono visti come delle estensioni della razza umana e dunque la sola idea che qualcuno possa cibarsi delle loro carni ci risulta scioccante, disumana. Per questo motivo in gran parte del mondo la vendita della loro carne è vietata e chiunque uccida questi animali rischia di incorrere in punizioni severe.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Cani arrostiti e venduti ai clienti, le immagini sono scioccanti

Esistono culture in cui, però, la vendita ed il consumo della carne dei cani non è vista come un tabù. Nel sud-est asiatico, infatti, la vendita e la macellazione dei cani e dei gatti non è ancora illegale e, sebbene negli ultimi anni siano aumentati i movimenti animalisti, la maggior parte delle persone non si scandalizza nel vedere le loro carcasse per le strade. Nel Vietnam, ad esempio, il governo sta pensando di applicare una legge che vieti la vendita di carne di cane e spera di riuscire a farla passare entro il 2021. Per il momento, però, non è difficile trovare in strada dei venditori ambulanti che servono ai clienti la loro carne.

A dimostrazione di ciò ci sono le foto che Josh Edelson ha scattato nel centro del mercato di Hanoi. Il fotografo americano è rimasto scioccato dal vedere le carcasse cucinate dei cani in bella mostra sulle bancarelle e come le persone non ci facessero caso e andassero a comprare spiedini di carne o panini. Per giorni ha cercato di fotografare quello spettacolo macabro, ma i primi tentativi sono andati a vuoto perché i venditori lo hanno cacciato malamente.

Questo ha raccontato anche che ad un tratto ha visto avvicinarsi dei poliziotti. Era convinto che stavano per chiudere l’attività, ma si sbagliava: “Pensavo fossero venuti a farli chiudere, ma sono rimasto sorpreso quando ho visto che erano lì per comprare”. Attraverso la pubblicazione delle sue foto, Josh spera che si possa accelerare il processo che porterà al divieto di vendita della carne di cane. Ogni anno infatti migliaia di cani vengono uccisi in maniera brutale e poi serviti.

L’immagine seguente potrebbe risultare scioccante per molte persone