Home News Sorpresa da una bufera di neve, donna di 34 anni resuscita dall’ipotermia

Sorpresa da una bufera di neve, donna di 34 anni resuscita dall’ipotermia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:37
CONDIVIDI

Spagna, Pirenei: il cuore di Audrey Mash, 34 anni, ha ripreso a battere dopo sei ore di ipotermia totale. La donna aveva perso i sensi durante una bufera di neve.

Audrey Mash (Fonte: Facebook)

Il suo cuore si è fermato per sei ore, poi ha ripreso a battere. Il “miracolo”, un caso rarissimo, è successo ad Audrey Mash, una 34enne britannica che da due anni vive a Barcellona. La donna, una giovane insegnante, si è persa sui monti Pirenei nella zona di Girona, in Spagna. Ha lasciato il rifugio dove soggiornava con il marito Rohan Schoeman all’alba: i due si sono incamminati verso una vetta vicina, decisi a raggiungerla in mattinata, ma sono stati sorpresi da una tempesta di neve.

Potrebbe interessarti anche –> Fuga di gas in un grattacielo in Slovacchia: almeno cinque morti

Donna resuscita dall’ipotermia: il cuore riprende a battere dopo 6 ore

Pirenei (Fonte: Getty Images)

In preda alla bufera, tutto è successo molto velocemente. La donna ha iniziato a mostrare i primi sintomi di ipotermia: ha smesso di parlare e si è addormentata tra le braccia del marito, senza che lui riuscisse a fare nulla per tenerla sveglia. Quando sono arrivati i soccorsi, con una temperatura corporea di 18 gradi,  la moglie di Rohan sembrava essere morta: non respirava più e il suo cuore non batteva. I medici hanno provato a rianimarla per ore, e finalmente sono riusciti a rianimare la donna. Secondo i dottori, sorpresi dal “miracolo”, le temperatura estremamente basse hanno letteralmente congelato gli organi di Audrey, cervello compreso, impedendole di morire. Durante le 24 ore successive alla “resurrezione” alla donna è stata indotta una lieve ipotermia, così da minimizzare i possibili danni. I controlli successivi hanno poi dimostrato l’assenza di danni celebrali. Audrey Mash si trova adesso ricoverata in terapia intensiva, ma i medici assicurano che si riprenderà presto senza conseguenze.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!