Stasera in tv – “Report”, le anticipazioni del 28 ottobre

Questa sera, lunedì 28 ottobre, andrà in onda una nuova puntata di Report su Raitre: ecco tutte le anticipazioni e le inchieste

Report
Screenshot Facebook

Questa sera, lunedì 28 ottobre, su Rai3 a partire dalle 21:20 andrà in onda una nuova puntata di “Report“. In primis, ci sarà il reportage “Principi cattivi” incentrato sulle medicine che assumiamo noi ogni giorni che vengono prodotte in stabilimenti lontani e spesso privi di controlli stringenti. E così in alcuni casi il farmaco può venir fuori contaminato da impurezze. Com’è avvenuto così con il Valsartan, medicinale contro la pressione alta, che le autorità europee del farmaco, compresa l’italiana Aifa, hanno ritirato negli scorsi mesi perché contenenti nitrosammine, cioè agenti potenzialmente cancerogeni. Le medicine erano  così prodotte da una società cinese, la Zhejiang Huahai, che pur di produrre più velocemente ha immesso per anni sul mercato un prodotto dannoso. L’inchiesta si soffermerà proprio sulla produzione e sullo sfruttamento di cavie umane per i test clinici.

Successivamente ci sarà un altro tipo di inchiesta “La macchina della paura” riguardante i dati truccati e le notizie false su internet. La disinformazione spopola sui social network che rappresentano il campo di battaglia. Facebook e Youtube si sono trasformati nel principale megafono della propaganda neonazista, rilanciata ormai apertamente anche dai leader nazionali dei partiti di destra. Si chiamano bot e sui social simulano il comportamento umano per diffondere e amplificare la propaganda di un leader o di un partito. In Italia li usano tutti: politici, giornali e aziende private. Report ha intervistato in esclusiva, che è diventato uno dei più importanti programmatori di bot che su Facebook e Twitter è riuscito a rendere virali i messaggi di uno dei partiti oggi al governo.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Stasera in tv – “Report”, l’ultima inchiesta

Infine, ci sarà l’ultimo servizio dal titolo “Cinquanta sfumature di sale”. Rosa, viola, nero, grigio: sono i colori dei nuovi tipi di sale che negli ultimi anni si sono diffusi sul mercato. Nell’immaginario collettivo hanno fama di essere salubri. Alcuni produttori e importatori infatti li pubblicizzano come ottimi per la salute e ricchissimi di oligoelementi. L’inchiesta di Report è quella di provare a capire se sia giusto dare questo tipo di informazione, dal momento che l’Organizzazione Mondiale della Sanità consiglia un uso moderato del sale.