Home News Invasione cimici asiatiche, l’esperto spiega ai cittadini come difendersi

Invasione cimici asiatiche, l’esperto spiega ai cittadini come difendersi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:30
CONDIVIDI

Cimici asiaticheDurante l’autunno 2019 ci sarà un incremento di cimici asiatiche. In un video informativo della Regione Emilia Romagna, un esperto spiega ai cittadini come difendersi e liberare le case dalla loro presenza.

Con l’arrivo dell’autunno in alcune zone d’Italia, tra cui l’Emilia Romagna, c’è il rischio che entrino in casa le cimici asiatiche. Questo particolare tipo di cimice invade lo spazio casalingo solamente quando comincia il freddo per trovare riparo dalle temperature rigide dell’inverno. A differenza delle cimici nostrane, quelle di provenienza asiatica invadono in massa il luogo in cui si riparano il che potrebbe generare qualche preoccupazione ai cittadini.

Per tranquillizzare gli abitanti, la Regione Reggio Emilia ha condiviso un video in cui l’esperto Massimo Bariselli spiega come risolvere il problema. Il responsabile del servizio fito-sanitario della Regione ha innanzitutto spiegato che le cimici non sono pericolose per l’uomo e gli animali e non pungono. Ciò nonostante queste causano non pochi fastidi, visto che emettono un feromone aggregativo che richiama altre cimici e rilascia un cattivo odore. Nelle case infestate, dunque, potrebbero aggregarsi sino a 100 esemplari. Ciò nonostante non sussiste il pericolo che l’infestazione duri per sempre, visto che le cimici asiatiche non nidificano in casa.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Invasione cimici asiatiche, come contrastarla

Sebbene con l’arrivo di temperature più miti le cimici asiatiche siano portate ad abbandonare le case, la loro presenza causa fastidio. Dunque come eliminarle? L’esperto consiglia di installare delle zanzariere che ne impediscano l’ingresso in casa, ma qualora fossero già entrare sconsiglia l’utilizzo di insetticidi. Questi infatti sarebbero efficaci, ma visto il grande numero con cui si presentano un utilizzo intensivo di questi veleni sarebbe dannoso anche per la vostra salute.

Viene sconsigliato anche di buttarle fuori di casa, visto che le cimici asiatiche sono dannose per la vegetazione. L’unica soluzione dunque è eliminarle, ma come? Un rimedio utile è utilizzare acqua saponata: il sapone rompe la resistenza dell’acqua e fa affogare le cimici, altrimenti in grado di galleggiare (per cui non buttatele nel water). Per il futuro si sta studiando una soluzione più radicale, ovvero rilasciare degli antagonisti naturali che abbassino il numero delle cimici. Gli studiosi puntano principalmente sulle vespe samurai. Queste depositano delle uova in quelle delle cimici, causando la morte della nidiata e riducendone di conseguenza il numero.