Home News Giulia muore a 23 anni dopo 10 giorni di agonia: strangolata dal...

Giulia muore a 23 anni dopo 10 giorni di agonia: strangolata dal marito

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:36
CONDIVIDI

Il dramma di Giulia Lazzari, muore a 23 anni dopo 10 giorni di agonia: strangolata dal marito durante una lite domestica, non ce l’ha fatta.

(Facebook)

Giulia Lazzari, la ragazza di 23 anni che lo scorso 8 ottobre era stata strangolata dal marito durante una lite, ha perso la vita oggi. La tragedia si è consumata ad Adria, in provincia di Rovigo. Il decesso è infatti avvenuto all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Rovigo, nel reparto di Terapia intensiva. La giovane donna era mamma di una piccola di 4 anni.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Perché è stata uccisa Giulia Lazzari

Da sabato scorso, il marito, Roberto Lo Coco, 28 anni, è in carcere in custodia cautelare. Il tremendo delitto sarebbe avvenuto in ambito familiare a causa della volontà della giovane di separarsi dall’uomo. Con la morte della ragazza, ora la posizione di Lo Coco si aggrava. La giovane mamma era una cameriera, il marito invece sarebbe stato disoccupato. Inoltre, sembra che l’uomo abbia problemi di dipendenza dall’eroina.

Insomma, dietro la morte della giovane cameriera ci sarebbe un ambiente familiare tutt’altro che semplice, con lei costretta ai salti mortali per il bene della sua bambina. Un meccanismo fragile, che nei giorni scorsi si è rotto, con la scelta della donna e la terribile reazione dell’uomo che diceva di amarla. Da giorni, Giulia Lazzari era ricoverata in condizioni irreversibili, nulla hanno potuto fare i medici: l’edema era troppo esteso. A dare la notizia del decesso, la sorella della giovane mamma: “Giulietta mia, amore mio grande, mi hai abbandonato a questa vita ingiusta mi hai lasciato qui da sola a fare i conti con tutto questo dolore atroce. Angioletto mio ti prometto che io sarò forte e c’è l’ha farò solo per te. Riposa in pace stellina mia. Ti amo”.