Home Meteo Meteo, schiaffo polare: temperature giù di 10 gradi

Meteo, schiaffo polare: temperature giù di 10 gradi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:22
CONDIVIDI

meteo

Previsioni meteo prossimi giorni ottobre 2019: cambia tutto. Irruzione polare con crollo delle temperature

L’autunno, stando al calendario è già entrato da almeno 10 giorni, ma stando alle temperature e al sole non ce ne siamo accorti. Ci siamo potuti così godere un lungo colpo di coda dell’estate che ci ha consentito di andare ancora al mare. Ora però con l’arrivo di ottobre è tempo di mettere definitivamente nell’armadio pantaloncini e costumi. L’autunno 2019 è dietro l’angolo e farà crollare le temperature anche di 10 gradi. Il freddo arriverà per via delle correnti polari e avremo così un piccolo assaggio della stagione invernale che si annuncia da record proprio per via delle irruzioni polari.

Meteo prossimi giorni ottobre 2019: arriva il freddo e l’autunno

Il passaggio da settembre a ottobre 2019 segnerà il passo del cambio della stagione. La fine di settembre è stata infatti piuttosto tiepida e soleggiata con temperature che si sono mantenute ovunque al di sopra della media del periodo. Una condizione ideale per le ultime fughe al mare. L’arrivo di ottobre porterà un netto cambio del tempo. Nei prossimi giorni, anzi già da domani martedì 1 ottobre, arriverà sull’Italia la fredda corrente polare. Ciò perché l’Alta Pressione ora presente sul nostro Paese si sposterà verso la Gran Bretagna facilitando la discesa sul Mediterraneo delle correnti del Polo Nord.

temperature italia

Martedì 1 ottobre i primi segnali del maltempo arriveranno sulle Alpi e prealpi e nel corso della giornata e soprattutto in serata le piogge interesseranno la Pianura Padana. Sul resto dell’Italia la situazione resterà pressoché invariata. Mercoledì 2 ottobre il peggioramento delle condizioni meteo si estenderà a buona parte del Paese: dapprima le piogge raggiungeranno le regioni del Nord Ovest e la Liguria, poi le precipitazioni arriveranno sul Nord Est, sulla Toscana, sull’Emilia Romagna e sul Lazio nel pomeriggio. Giovedì 3 ottobre ai temporali si unirà il freddo per l’arrivo dei venti di Bora sull’Adriatico e di Tramontana sul Tirreno. Continuerà il maltempo sull’Emilia Romagna, il Lazio, la Campania, la Puglia e tutto il Sud. Più asciutto invece al Nord.

I venti freddi faranno crollare le temperature portandole a valori perfino più basse della media del periodo. In alcuni casi il calo termico sarà perfino di 10 gradi! Al nord le massime non supereranno i 19 gradi, al Centro e al Sud saranno comprese fra 20 e 23 gradi. Nel fine settimana soprattutto sulle regioni meridionali ci sarà un ritorno dell’Alta Pressione e i termometri torneranno ad alzarsi leggermente.