Quali sono i musei più strani e divertenti del mondo?

Tutti i musei più strani e diversi del mondo che fanno ridere o che lasciano a bocca aperta.

V Rail, la piattaforma che si occupa di confrontare tutti i mezzi di trasporto trovando le soluzioni migliori di viaggio per ogni tipo di vacanza, ha scoperto quali sono i musei più straordinari e stravaganti del mondo, con collezioni eccentriche e assolutamente uniche nel loro genere. Esistono ovviamente nel mondo collezioni e musei di ogni tipo e di ogni oggetto, ma per andare a fare una vacanza in un luogo nuovo e scoprire anche proprio un tipo di viaggio diverso V-Rail ha trovato alcuni dei musei appunto più eccentrici e straordinari del mondo dove andare a divertirsi e sorridere.

I musei più stravaganti del mondo

Uno sicuramente dei musei più particolari è quello delle relazioni interrotte che si trova a Zagabria in Croazia. È un progetto che racconta gli amori che poi sono finiti. Si tratta di una mostra globale perché praticamente per realizzarla è stata necessaria la collaborazione di tutte le persone che hanno voluto aderire al progetto. Troviamo anelli, foto, biglietti, oggetti della vita di tutti i giorni… qualcosa che comunque rappresentava il mondo della coppia che poi è andato a sparire. Altro museo molto particolare senza dubbio è il museo del Ramen ad Osaka in Giappone. Sappiamo che questo è un piatto tipico giapponese. Un brodo ricco di ingredienti come i noodle, la carne, le uova, il pesce. Dal 1958 venne inventato anche il primo ramen istantaneo a base di pollo. L’invenzione è sempre cresciuta i noodle sono così diventati praticamente un piatto mondiale. Oggi esiste quindi il museo del Ramen di Osaka che espone oltre 800 confezioni di ogni tipo di ramen e permette ai visitatori di scoprire la storia di questo particolare piatto. Atro museo stravagante è il museo del collare del cane che si trova al Leeds nel Regno Unito. All’interno ci sono 130 collari di cani, tutti diversi l’uno dall’altro. arrivati qui magari proprio perché appartenevano a chi viveva nel castello, oppure da collezioni private. In ultimo non possiamo non citare il museo delle fogne a Parigi che vi porta a scoprire la città da un punto di vista unico e sotterraneo. Tutto il percorso viene mostrato proprio per aiutare il pubblico a scoprire l’organizzazione del sistema di scarico della città e per raccontare anche la storia partendo da Napoleone quando proprio con lui nacque la prima rete coperta di sistema fognario

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!