Home News Mara Maionchi, chi è il marito Alberto Salerno: età, carriera del grande...

Mara Maionchi, chi è il marito Alberto Salerno: età, carriera del grande autore e paroliere

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:54
CONDIVIDI

Mara Maionchi, chi è il marito Alberto Salerno: età, carriera del grande autore e paroliere. 

Vicino alla soglia del suo 70° compleanno, Alberto Salerno continua a essere un’autorità in campo musicale. Il discografico è infatti autore di molti brani di successo fra cui la splendida canzone Io Vagabondo dei Nomadi. Una delle sue ultime apparizioni televisive lo ha visto al fianco della moglie nella cucina di Masterchef. La consorte di Alberto Salerno non è infatti una donna qualsiasi ma Mara Maionchi! Accomunati dalla passione per la musica, i due si sono sposati nel 1976 e, nonostante tempo fa sia trapelato qualche pettegolezzo indiscreto sulla coppia, sono sempre rimasti insieme. Di seguito qualche curiosità sul paroliere e discografico.

Leggi anche —>Chi è Mara Maionchi: età, vita privata, malattia e carriera della discografica

Alberto Salerno fra vita privata e carriera come produttore discografico

Figlio d’arte, Alberto Salerno inizia ad appassionarsi alla musica sin da giovanissimo. La penna fra le dita gliela mise proprio il padre Nicola, conosciuto come Nisa dagli anni ‘50, il quale scrisse canzoni di grande impatto per l’epoca come Tu vuó fa l’americano, Guaglione, Non ho l’età e Un ragazzo di strada. A soli 18 anni, quindi, il giovane Alberto scrive Avevo un cuore per Mino Reitano e il brano si tramuta subito in un successo. L’ex bassista dei Stormy Six, Claudio Rocchi nel 1970 decide di interpretare il brano Indiscutibilmente scritto per lui dal paroliere e questo decreta la sua ascesa come solista. Il poeta musicale ha spesso utilizzato lo pseudonimo Manipoli per firmare le sue canzoni e questo anche per brani che hanno avuto un incredibile successo e che appartengono soprattutto all’annata del ‘74. I brani che lo hanno reso noto al grande pubblico sono in primis Io vagabondo, brano che può tranquillamente essere definito come il simbolo stesso della band dei Nomadi, e altri come: Bella da morire degli Homo Sapiens, Lei verrà di Mango, Io nascerò di Loretta Goggi, Terra promessa di Eros Ramazzotti e Donne di Zucchero. La svolta come produttore avviene più tardi per Alberto Salerno ma con molta naturalezza questa è andata a confluire al fianco della moglie Mara Maionchi. Pur non abbandonando mai il suo lavoro come scrittore, assieme alla moglie ha fondato la casa discografica Non ho l’età. L’etichetta si è mantenuta indipendente e sempre concentrata sui nuovi giovani talenti. I due coniugi hanno scritto insieme il libro a quattro mani Il primo anno va male, tutti gli altri sempre peggio, dove hanno raccontato di tutte le particolarità che rendono vivo il loro rapporto. Alberto Salerno è padre di due figlie e nonno di tre nipoti.

Leggi tutte le notizie su Google News

Marta