Home Destinazioni e Guide turistiche Dublino in autunno: eventi, cosa vedere e cosa fare

Dublino in autunno: eventi, cosa vedere e cosa fare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:12
CONDIVIDI
Dublino il mitico Temple Bar 

Andare in autunno a Dublino: musei, notte della cultura e il foliage

L’autunno è una stagione meravigliosa per viaggiare e Dublino è una città bellissima a settembre e ottobre. I prezzi in autunno sono più bassi che in estate, non fa ancora troppo freddo, ci sono tantissimi eventi e i colori della natura sono straordinari. A settembre infatti inizia il fenomeno del foliage, ossia le foglie cambiano colore e si tingono di rosso e giallo. In alcuni boschi dell’Irlanda lo spettacolo è davvero meraviglioso e merita di essere visto. Ma anche in alcune città, Dublino compresa, si può ammirare questo fenomeno. Settembre è un mese intenso per Dublino per due importanti appuntamenti culturali.

Cosa fare in autunno a Dublino

Visitare Dublino a settembre vuol dire girare per una città senza troppi turisti e con un clima ancora invidiabile. E’ una delle città più accoglienti d’Europa, questo vuol dire che vi troverete davvero bene nella capitale dell’Irlanda, farete facilmente amicizia con una Guinness in mani, amerete i suoi parchi che ospitano il meraviglioso spettacolo del foliage e vi potrete immergere nella cultura.

Foliage a Dublino

A settembre e ottobre andate al St. Stephen’s Green Park che si trova vicino alla celebre piazza Merrion Square, quella con le porte colorate. Passeggiate fra i vialetti del parco, ammirate le sculture che circondano il laghetto, ma soprattutto sdraiatevi e guardate gli alberi e le infinite sfumature di colore della Natura.
La natura dà il meglio di sè in uno dei parchi più belli d’Europa, nonché il più vasto, il Phoenix Park. Si trova al di là del fiume Liffey e si raggiunge facilmente con l’autobus urbano in una ventina di minuti. Qui sarete veramente in mezzo alla natura e potrete perfino vedere dei daini.

Cultura a Dublino

Dublino è stata eletta città della Lettaratura dell’UNESCO e basterebbe ciò per farvi capire in che città ci troviamo. Sono numerosi gli appuntamenti di settembre con la cultura di Dublino. Il 20 è la Notte della Cultura: un ricchissimo programma di eventi anima la notte e ogni angolo di Dublino, musei, gallerie d’arte, case storiche e Istituti di cultura prolungano il loro orario di apertura, ci sono aperture straordinarie e numerosi laboratori.

E sempre il 20 settembre 2019 il MOLI il Museo della Letteratura Irlandese verrà inaugurato. Si tratta di un museo che vuole celebrare la cultura dell’Isola attraverso i suo scrittori dai più famosi come Joyce ai cantastorie, ovvero tutti coloro i quali hanno costruito la cultura letteraria dell’Irlanda.

Dal 7 al 22 settembre si svolge il Fringe Festival, un grandissimo festival teatrale. Decine di spettacoli al giorno di ogni tipo e provenienti da ogni parte del mondo.
A fine mese un altro appuntamento per gli appassionati di Teatro è il Dublin Theatre Festival: il Dublin Theatre ospita numerosi spettacoli che si svolgono in teatri storici della città.

Birra e concerti a Dublino

Dublino è la città della Guinness, la mitica birra scura, e visitare la fabbrica è una delle cose da fare a Dublino. Così come non si può dire di aver visto Dublino se non si è stati nei suoi pub tipici. Se amate la birra però c’è un altro appuntamento da non mancare: da fine settembre alla prima settimana di ottobre si svolge l’Oktoberfest nella zona dei Docklands.

Se amate la musica a Dublino dovrete fare un salto ai Windmill Lane Recording Studios, dove i più grandi della musica, dagli U2 ai Rolling Stones hanno registrato un loro pezzo. Ma se ad ottobre siete a Dublino allora non perdetevi l’Hard Working Class Heroes. Questo festival si svolge al Digital Exchange e sul palco salgono band emergenti molto interessanti. E a novembre si svolge il Dublin Beatles, un weekend dal 6 all’8 novembre, dedicato a quando i Beatles suonarono a Dublino il 7 novembre 1963.

CONDIVIDI
Articolo precedenteBudapest: come arrivare dall’aeroporto al centro città
Articolo successivoStasera in tv, Don Matteo: le anticipazioni dell’episodio
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.