Eruzione Etna nella notte, chiusi gli aeroporti: cosa sta succedendo

Eruzione Etna nella notte, chiusi gli spazi aerei: cosa sta succedendo. 

etna
Nuovi segni di attività da parte dell’Etna – FOTO: © Getty Images

L’Etna torna a far paura e, dopo la morte provocata dall’eruzione dello Stromboli qualche giorno fa, l’attenzione in merito all’attività vulcanica in Sicilia e non solo è altissima. Stanotte è ripresa un’intensa attività del vulcano con fontane di lava, diversi boati che hanno spaventato la popolazione e una fuoriuscita di una colata lavica. Forte anche la produzione di cenere. Anche e proprio per questo motivo nella notte era stato deciso di chiudere completamente lo spazio aereo sopra il vulcano con la chiusura totale degli aeroporti di Catania Comiso (Ragusa). Poi dopo qualche ora si è deciso per la riapertura a operatività ridotta dello scalo di Fontanarossa.