Cisterna di Latina, massacra la moglie con un martello: la figlia di 10 anni trova il corpo


Cisterna di Latina, massacra la moglie con un martello: la figlia di 10 anni trova il corpo. Dopo una violenta lite, Fabio Trabacchin, 35 anni, ha ucciso sua moglie Elisa Ciotti.

Erano circa le 4 del mattino quando nella notte tra domenica e lunedì è avvenuto il tragico episodio. Fabio Trabacchin, un uomo di 35 anni, ha massacrato la moglie, colpendola con un martello ripetutamente sulla testa, fino a farle perdere la vita. Così è morta Elisa Ciotti, 35 anni anni anche lei, originaria di Velletri.
Il delitto, come riferito dalle testimonianze dei vicini che hanno avvertito le forti urla, è avvenuto in seguito ad un violento litigio tra i due nella loro abitazione a Cisterna di Latina, precisamente nel quartiere di San Valentino, in via Palmarola. Lite che tra l’altro non era la prima tra di loro. Sempre più frequenti, secondo quanto riferito sempre da coloro i quali abitavano in prossimità dell’appartamento dove vivevano i coniugi, si verificavano i litigi tra di loro nell’ultimo periodo, fino all’esito tragico di quello della scorsa notte.

Massacra la moglie a martellate: la figlia trova il corpo della madre

A trovare il corpo della donna dopo la violenza subita è stata la figlia di 10 anni dei due che, rientrando a casa, ha trovato la madre riversa in una pozza di sangue e ha pensato per questo di chiamare alcuni parenti.
L’uomo non si trovava più nell’abitazione poiché, subito dopo aver commesso l’omicidio, si era recato al lavoro. Dopo l’arresto da parte dei Carabinieri e ore di interrogatorio, Trabacchin ha confessato di aver ucciso sua moglie.

Leggi tutte le notizie su Google News