Verona: uomo accoltella moglie e figlio, ferito anche un passante

0
2
ferito anche un passante
(Getty Images)

Un uomo si è consegnato ieri alle forze dell’ordine dopo aver perso la testa ed aver cercato di uccidere la moglie ed il figlio con un coltello.

Domenica sera un uomo ha dato appuntamento alla moglie a piazza San Bonifacio (Verona) per discutere della separazione in atto. Da tempo la loro relazione si era rovinata e la donna aveva deciso che era giunto il momento per prendere strade differenti. L’uomo non aveva evidentemente preso bene la decisione ed aveva progettato di aggredire la moglie una volta che questa lo avesse raggiunto in piazza.

All’appuntamento la donna si è presentata con il figlio di 27 anni, ciò nonostante l’uomo ha dato vita al suo intento colpendo con un coltello sia la moglie che il figlio, intervenuto per difendere la madre dall’aggressione del padre. Dopo aver visto la scena, un uomo di origine bosniaca è intervenuto per difendere le vittime. In preda alla furia l’uomo ha ferito anche il passante giunto in soccorso, quindi si è dato alla fuga.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Verona: si consegna ai Carabinieri dopo aver aggredito moglie e figlio

Sicuramente scosso per aver aggredito e rischiato di uccidere tre persone tra cui la moglie ed il figlio, l’uomo ha vagato per la città veneta. Dopo ore dall’accaduto, i sensi di colpa per le azioni commesse lo hanno convinto ad andare alla caserma dei Carabinieri per confessare i propri reati. Dopo aver confessato l’aggressione armata, l’uomo è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio. Al momento non ci sono informazioni sulla salute dei tre feriti, ma parrebbe che nessuno di loro sia in pericolo di vita.