Home News Sport Mario Cipollini, il campione sotto accusa: “Voglio giustizia, non soldi”

Mario Cipollini, il campione sotto accusa: “Voglio giustizia, non soldi”

CONDIVIDI

Mario Cipollini, l’ex campione del mondo di ciclismo sotto accusa da parte della sua ex moglie, Sabrina Landucci: “Voglio giustizia, non soldi”.

mario cipollini
(Doug Pensinger/Getty Images)

Professionista dal 1989 al 2008, forse il più grande sprinter di sempre, l’ex campione del ciclismo italiano, Mario Cipollini, campione del mondo nel 2002 a Zolder, deve fare i conti con le accuse che da tempo gli piovono addosso da parte della sua ex moglie, Sabrina Landucci. La donna – che finora aveva scelto di chiedere giustizia in tribunale – ha rotto il silenzio mediatico sulla vicenda, in un’intervista a ‘Storie Italiane’, in cui ha sostenuto di non portare avanti questa battaglia per questioni economiche.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Cosa ha detto l’ex moglie di Mario Cipollini

Queste le parole dell’ex moglie di Mario Cipollini intervistata da Eleonora Daniele: “Oggi sono sicuramente una donna provata, però sono una donna che ha voglia di giustizia. Ciò che chiedo è soltanto la mia serenità”. Sabrina Landucci sottolinea come non abbia alcun bisogno di visibilità, “se avessi voluto questo lo avrei fatto in giovane età, quando ci siamo conosciuti, quando ci siamo sposati”, quindi spiega di aver rinunciato a molte cose dopo essere divorziata. Insomma, la donna sottolinea di chiedere solo serenità, ma anche giustizia per quanto avrebbe passato in anni insieme all’ex campione del mondo.

Quindi la replica all’avvocato del ciclista, Giuseppe Napoleone, secondo il quale le figlie della donna non vivrebbero con lei ormai da dieci anni, una tesi che Sabrina Landucci respinge sostenendo al contrario che “siamo cresciute insieme, in simbiosi e abbiamo un rapporto bellissimo”. L’ex moglie di Mario Cipollini, in conclusione, spiega di essersi sentita ferita in questi anni da quanto accaduto.