CONDIVIDI

Ad allertare la Polizia è stata la telefonata di una familiare. E’ stata intanto disposta l’autopsia e sono in corso accertamenti sulle circostanze del decesso. 

Quando l’ha trovata era già priva di vita, distesa sul pavimento della sua abitazione, la bocca e il naso “tappati” con dello scotch. La macabra scoperta poco dopo le 13 di oggi, martedì 19 marzo, in via Carlo Lorenzini, zona Talenti, nel III Municipio Montesacro di Roma. E’ stata una nipote della donna, preoccupata perché la zia non rispondeva al telefono, a recarsi in casa della 71enne per poi imbattersi in quella tragica scena. Dopo la chiamata al 112 sono intervenuti sul posto gli agenti di polizia del commissariato Fidene-Serpentara e gli operatori del 118, che però non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell’anziana.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La pista del suicidio e il “giallo” da risolvere

Dai primi accertamenti sul corpo della donna non risulterebbero segni evidenti di violenza. E, sentiti i familiari, tra le ipotesi più probabili al vaglio degli inquirenti c’è quella del suicidio: pare infatti che la vittime soffrisse di depressione. Le indagini delle forze dell’ordine sull’accaduto sono però coperte del massimo riserbo, e al momento non si esclude alcuna pista, anche in considerazione dello scotch che copriva naso e bocca della vittima. Oltre agli investigatori del commissariato di via Enriquez, sono al lavoro anche la Polizia scientifica e il medico legale. Intanto la salma è stata messa a disposizione dell’autorità giudiziaria, e già nelle prossime ore i risultati dell’autopsia diranno probabilmente qualcosa di più sulle cause del decesso.

EDS

 

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore