Home News Politica Bancarotta fraudolenta: a processo la mamma di Matteo Renzi

Bancarotta fraudolenta: a processo la mamma di Matteo Renzi

CONDIVIDI

Bancarotta fraudolenta: a processo Laura Bovoli, la mamma di Matteo Renzi, rinviata a giudizio dal gup del tribunale di Cuneo.

laura bovoli
Laura Bovoli nella sua casa (screenshot video)

Nuovi guai con la giustizia per Laura Bovoli, mamma di Matteo Renzi, che è stata rinviata a giudizio dal gup del tribunale di Cuneo per concorso in bancarotta fraudolenta. Il processo nei confronti della donna avrà inizio il 19 giugno. La mamma dell’ex presidente del Consiglio si trova ai domiciliari, insieme al marito Tiziano Renzi, dal 18 febbraio scorso. Nelle scorse ore, la Procura aveva respinto la revoca della misura cautelare, richiesta dal legale dei coniugi Renzi.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Chi è Laura Bovoli e di cosa è accusata?

Queste ultime accuse, per cui Laura Bovoli verrà processata, sono legate ai contatti con una società cuneese, la Direkta srl, fallita nel maggio 2014. La mamma di Matteo Renzi sarebbe coinvolta in una vicenda di false fatturazioni, per cui appunto ora dovrà rispondere davanti ai giudici. In un altro ramo dell’inchiesta, l’amministratore della società, Mirko Provenzano, è già stato condannato per reati fiscali e ha patteggiato per la bancarotta.

Il legale di famiglia, l’avvocato Federico Bagattini, ha così commentato la vicenda: “Ampiamente previsto, ci difenderemo al dibattimento”. Insieme a Laura Bovoli, andranno a processo altri due indagati, che sono un consulente e un contabile della società cuneese. La donna è amministratrice della “Eventi 6”, con sede a Rignano sull’Arno, in provincia di Firenze.