Drammatico addio a ‘Shakira’, la barista morta nel Salento

Drammatico addio a Valeria Cavarero, che gli amici di Pinerolo chiamavano ‘Shakira’: la barista è morta nel Salento, dove era originaria.

valeria cavarero
(Facebook)

Ancora una giovane donna muore sulle strade del Salento: appena un mese fa, un drammatico schianto sulla statale 274, tra Gallipoli e Leuca all’altezza di Taviano, in un tratto di strada dove qualche tempo fa era morta la giovanissima Ilenia Micaletto. In quell’occasione a perdere la vita sono state due giovani donne. Una ragazza è invece rimasta vittima di uno schianto mortale l’altra notte. Si chiamava Valeria Cavarero, aveva 28 anni ed era originaria di Matino, nel cuore della provincia di Lecce, anche se viveva a Pinerolo, alle porte di Torino.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Dolore e cordoglio per la morte di Valeria Cavarero

La ragazza, che per i suoi ricci era soprannominata Shakira, come la nota popstar colombiana, era tornata in paese per festeggiare il compleanno della sorella Laura. Invece, ha trovato la morte schiantandosi con la sua Fiat Punto, che è uscita di strada e quindi si è ribaltata più volte. Estratta ancora viva dalle lamiera, Valeria Cavarero è spirata mentre la trasportavano dall’ospedale di Gallipoli al “Vito Fazzi” di Lecce. Non è ancora chiara la dinamica dell’incidente.

Intanto, nella giornata di ieri, nella sua Matino, i funerali celebrati da don Andrea Danese che più volte ha rivolto alla famiglia parole di consolazione. La salma della ragazza è stata accompagnata dalle note di un brano di Giorgia, “Quando una stella muore”. A salutarla c’erano tutti: parenti e amici con cui è cresciuta, prima di partire per il Nord Italia alla ricerca di un futuro migliore, come tanti giovani meridionali. Anche a Pinerolo, è grande la costernazione per questa giovane, una “ragazza stupenda” che viene definita “sempre sorridente e cordiale”.