Chiara Ferragni, l’ira degli animalisti: “Sei una assassina” – FOTO

chiara ferragni animalisti
Chiara Ferragni fa infuriare gli animalisti: colpa della sua costosissima borsetta (websource/archivio)

Gli animalisti insorgono in massa contro Chiara Ferragni. La moglie di Fedez esibisce una costosissima borsa in coccodrillo ed è il finimondo.

Haters ma non solo contro Chiara Ferragni. Anche uno dei suoi post più recenti ha saputo scatenare contro la moglie di Fedez una pletora di commenti negativi. Ma ai soliti detrattori ‘di fiducia’ della 31enne fashion blogger di Cremona si aggiunge questa volta una nutrita schiera di animalisti. Colpa di una borsa dall’astronomica cifra di 25mila euro, una Birkin di Hermès realizzata con pura pelle di coccodrillo arancione. Questo ha portato l’associazione Aidaa a pubblicare un comunicato dai toni molto duri nei confronti di Chiara Ferragni, giudicata insensibile al problema. “Se ne frega, sta prendendo parte alla Settimana della Moda di Milano ed ignora di avere le mani sporche di sangue. Evidentemente la signora Ferragni ignora quale massacro ci sia dietro la borsa di coccodrillo da lei presentata nei giorni scorsi”. Gli animalisti scrivono anche che spesso, per realizzare questi costosissimi capi di abbigliamento, si procede con l’uccisione di giovanissimi esemplari. Questo per via della loro pelle più giovane.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Chiara Ferragni, l’ira degli animalisti su di lei: “Ha le mani sporche di sangue”

Ed i metodi sono estremamente cruenti. Gli animali vengono posti in delle vasche di cemento e sgozzati con taglierini o coltelli affilatissimi, per rovinare il meno possibile le loro pelli. “Tutto questo succede sempre per soldi. Soldi in cambio del sangue di essere innocenti. E pensare che ci sono persone che comprano questi prodotti fatti con la morte di poveri animali. Persone delle quali Chiara Ferragni è la testimonial perfetta, con le mani sporche del sangue di milioni di animali innocenti“. Aidaa ha invitato anche i followers della influencer a non seguirla più sui social ed a ricordarle costantemente quanta sofferenza viene inferta a tanti animali ogni giorno nel mondo per fabbricare vestiti ed accessori di moda.