Momento nero all’Inter, Wanda Nara coccola Mauro Icardi: ecco il regalo per il suo compleanno

icardi wanda regalo compleanno
(Instagram)

Mauro Icardi ha ricevuto uno splendido regalo da parte di sua moglie Wanda Nara in occasione del suo 26esimo compleanno: un cucciolo di cane bianco.

Non è un momento facile per Mauro Icardi. Il tira e molla per il rinnovo di contratto non si è ancora concluso, l’Inter gli ha tolto la fascia di capitano e lui è praticamente fuori squadra a causa, ufficialmente, di un’infiammazione. A stare vicino al campione argentino, naturalmente, è la sua famiglia. Wanda Nara in primo luogo. Moglie, procuratrice e direttamente coinvolta nella difficile situazione che attanaglia il centravanti nerazzurro. In occasione del 26esimo compleanno di Mauro, la famiglia Icardi si è concessa una cena speciale in un ristorante argentino di lusso di Milano.

Per essere aggiornato su tutte le notizie: CLICCA QUI!

Leggi anche -> Caso Icardi-Inter, le condizioni di Wanda Nara: “Torni capitano” – VIDEO

Mauro Icardi, il regalo speciale di Wanda Nara in occasione del compleanno

All’apertura dei regali per il suo compleanno, Mauro Icardi ha ricevuto proprio da Wanda Nara la sorpresa più inaspettata e probabilmente gradita. All’apertura del pacco consegnatogli dalla moglie, infatti, il centravanti argentino ha trovato un piccolo cane bianco. Facile immaginare la reazione di stupore del numero 9 dell’Inter, che subito dopo ha stretto tra le braccia il cucciolo e ha iniziato fin da subito a coccolarlo. Segno di quanto il regalo di Wanda, tra tutti, sia stato molto gradito. E poi via alle foto di famiglia, prontamente postate sui social network.

Spalletti: “Icardi? Qualcuno parla per creare casino”

Di Mauro Icardi ha parlato, inevitabilmente, anche Luciano Spalletti. L’allenatore dell’Inter ha risposto senza mezzi termini alle domande dei giornalisti in occasione della conferenza stampa di vigilia della gara contro il Rapid Vienna in Europa League: “Quelli che hanno competenze dirette sulla materia, quelli che hanno una verità di come si vive negli spogliatoi, si sono espressi. Poi c’è chi ci mette cose proprie per creare casino. Le opinioni sono giuste, ma creare casino non è un’opinione”.