Icardi Inter, Wanda Nara piange a Tiki Taka: “Stiamo soffrendo” – VIDEO

icardi inter wanda nara
Mauro Icardi, la moglie Wanda Nara piange in diretta: “Non vogliamo lasciare l’Inter” ©Getty Images

Wanda Nara, moglie ed agente di Mauro Icardi, non trattiene le lacrime in diretta a ‘Tiki Taka’: “Soffriamo, la nostra volontà è questa”.

Quella appena finita è stata una settimana complicata per Mauro Icardi e Wanda Nara. Gli attriti con l’Inter sono diventati di dominio pubblico e la perdita della fascia di capitano è l’apice delle tensioni vissute dalle parti in materia di rinnovo del contratto. Una cosa che la moglie ed agente del calciatore aveva definito “senza senso” lo scorso mese di dicembre, constatando come la società non avesse alcuna volontà di esaudire le richieste di un raddoppio, o quanto meno di un consistente aumento, dell’ingaggio rispetto agli attuali 4,5 percepiti. I nerazzurri si sono spinti in realtà fino a 7 mln a stagione, Wanda ne ha richiesti ben 9 però. Fatto sta che ora si è arrivati alla situazione attuale, nella quale Icardi ha già saltato due partite, ufficialmente per un infortunio di natura muscolare. Ma in realtà si tratta di una vera e propria esclusione voluta sia da lui stesso che dal club. Comunque nelle ultime ore non mancano segnali distensivi. E Wanda Nara, ieri a ‘Tiki Taka’, ha addirittura pianto dicendo di aver chiesto consiglio all’ex presidente dell’Inter, Massimo Moratti.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Icardi Inter, Wanda Nara: “Sta soffrendo molto”

“Gli ho chiesto aiuto perché Mauro sta soffrendo. L’Inter è la nostra famiglia e non vogliamo andare via” la sintesi del suo discorso. La coppia ha visto dal vivo allo stadio il successo in campionato contro la Sampdoria: “Non abbiamo mai avuto dubbi sulla volontà di esserci. Vado sempre a San Siro in qualità di moglie del capitano e come mamma di bambini che tifano Inter. Siamo usciti cinque minuti prima soltanto per una questione legata alla sicurezza”. Sulla fascia persa: “È come se a Mauro avessero tolto una gamba, lui è sempre stato molto orgoglioso di essere capitano e tiene alla maglia. Non ha mai giocato per soldi. Nessuno ci ha detto niente  nonostante senta i dirigenti interisti tutti i giorni e sia stata in riunione con loro per tre ore. La notizia l’ho saputa tramite Twitter. Su Moratti: “Ci siamo parlati, lui ha speso belle parole su Icardi e l’ho ringraziato, gli ho chiesto aiuto perché Mauro sta soffrendo e questa situazione si deve risolvere”.

Wanda Nara sull’aggressione e su come stanno le cose: “Mai chiesto il rinnovo”

Infine sull’aggressione subita mentre stava guidando in pieno centro a Milano, Wanda Nara dice: “Stavo portando mio figlio più piccolo alla partita, verso le 8:00. Non volevo che il fatto diventasse di dominio pubblico ma dopo che ho sporto denuncia sono venuti a saperlo tutti. Fortuna che è avvenuto in un posto dove c’erano le telecamere. Non potevo chiamare Mauro perché stava dormendo, né nessuno dei miei parenti perché sono tutti in Argentina. Allora ho avvisato l’Inter e mi ha chiamato Marotta, ero sotto shock”. Infine il proclama: “La nostra famiglia è interista, Icardi ha segnato 120 gol in nerazzurro ed è il primo a credere in questa squadra. Vivo a Milano per l’Inter e non voglio andare via. Il fatto è che Mauro è troppo sincero, ed in un mondo ipocrita questo può essere un difetto, non vogliamo lasciare i nerazzurri. Non ho mai chiesto un rinnovo alla società e adesso non è una priorità. Il mondo del calcio è duro con le donne. I giornali poi troppo spesso danno versioni diverse da un giorno all’altro. Sono a disposizione dell’Inter per un chiarimento, non sarà mai mio marito a chiedere il rinnovo, fino al suo ultimo giorno qui. Lui per l’Inter gioca sempre col cuore”.

GUARDA IL VIDEO