Caso Icardi: l’Inter non convoca l’attaccante, ‘problemi fisici’

Caso Icardi: l’Inter non convoca l’attaccante per il match interno contro la Sampdoria, ‘problemi fisici’ secondo l’allenatore Spalletti.

caso icardi inter
(Emilio Andreoli/Getty Images)

Nella conferenza stampa prima della partita di domani contro la Sampdoria, Luciano Spalletti torna a parlare del caso Icardi-Inter e delle diverse reazioni alla vicenda. Poche ore prima del match di giovedì a Vienna, il giocatore aveva spiegato di essere sottoposto a sedute di fisioterapia e l’allenatore nerazzurro conferma: “Icardi ha un problema e non è in condizioni di giocare. Non sarà convocato”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Le parole di Luciano Spalletti su Icardi e Lautaro

Spalletti torna poi sulla scelta di togliere all’attaccante la fascia di capitano: “E’ stata una scelta dolorosa e difficile. Però poi per il ruolo che hai, la cosa fondamentale è essere giusti. E’ una questione di correttezza verso l’Inter e il gruppo. Nello spogliatoio le cose ce le diciamo tutti in faccia. E’ stata presa una decisione non contro Icardi ma a favore dell’Inter”. Quindi insiste: “Abbiamo da rendere conto ai tifosi delle nostre scelte. C’è sempre un concetto di squadra, di assieme”.

“Ci sono dei passaggi che sono logici, lui deve essere dentro il contesto di squadra, tutti i ragionamenti devono essere verso il rispetto e il bene della squadra”, chiarisce ancora Spalletti, che poi tesse le lodi di Lautaro Martinez: “Lautaro è uno che si butta nel fuoco, è proprio un mio calciatore. Uno che mi piace. Per modo di fare, impeto. Un calciatore che mi piace. Ho sempre detto che lui e Icardi sono molto simili, ora bisognerà vedere se ha la cattiveria agonistica che ha Mauro”.

Gestione cookie