Home News Bruno Ganz, chi era: carriera e vita dell’attore morto a 77 anni

Bruno Ganz, chi era: carriera e vita dell’attore morto a 77 anni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:32
CONDIVIDI
vita e carriera dell'attore morto a 77 anni
(Websource/Archivio)

Poche ore fa si è spento Bruno Ganz, scopriamo chi era: carriera e vita dell’attore morto a 77 anni.

Il mondo del cinema è in lutto per la scomparsa dell’attore svizzero Bruno Ganz. A comunicare il decesso dell’amato volto del cinema svizzero e tedesco è stato l’agente  e manager dell’attore. La notizia è stata quindi riportata sul quotidiano tedesco ‘Die Zeit‘ e dunque riportata da tutti i quotidiani internazionali. Bruno aveva 77 anni e pare sia morto durante la notte nella sua casa a Zurigo, per cause che non sono state rivelate. Nella sua indimenticabile carriera ha recitato con registi del calibro di Peter Zatek e Wim Wenders, scopriamo qualcosa in più sulla sua vita e sulla sua carriera.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Bruno Ganz, chi era l’attore morto a 77 anni

Nato a Zurigo il 22 marzo del 1941 era figlio di un operaio svizzero sposato con una donna italiana. Bruno Ganz sviluppa già nel corso dell’adolescenza una passione per il teatro e la recitazione. Proprio questa passione lo porta a trasferirsi appena ventenne in Germania, dove a partire dal 1962 comincia a collaborare con diverse compagnie teatrali. La prima svolta della sua carriera avviene nel 1970 quando fonda insieme a Peter Stein la compagnia teatrale ‘Schaubühne am Halleschen Ufer‘ che si ispira ai lavori di Bertolt Brecht.

Sul finire degli anni ’70, nel 1977, Bruno viene scelto dal regista tedesco Wim Wenders per un ruolo importante in ‘L’amico americano’, ruolo che gli permette di essere confermato anche per il più noto ‘Il cielo sopra Berlino‘ (1987) dello stesso regista. Negli anni novanta viene scelto per la serie tv ‘Fausto’ dedicata al campione di ciclismo Fausto Coppi, quindi nel 2000 ottiene il David di Donatello per l’interpretazione in ‘Pane e Tulipani’ di Silvio Soldini. L’interpretazione più ammirata, però, rimane quella di Adolf Hitler che l’attore svizzero ha fornito nel film ‘La Caduta‘ (2004). Nel 2015 ha interpretato il nonno di Heidi nel lungometraggio dedicato alla protagonista dei cartoni animati. Numerosi i riconoscimenti in questa sua seconda giovinezza artistica, tra cui spicca sicuramente l’European Film Academy Lifetime Achievement Award per la carriera.

Per quanto riguarda la vita privata, Ganz si è sposato nel 1965 con Sabine, donna con la quale ha avuto il figlio David nel 1972. Nel corso degli anni successivi la coppia si è separata e da quel momento in poi l’attore ha preferito che si mantenesse il riserbo sulla sua situazione sentimentale. Recentemente si è saputo che l’attore aveva avuto una relazione con la fotografa Ruth Walz.